Impresa dei greci che superano il Cska in rimonta, vittoria agevole per il Fenerbahce sul Real Madrid

Straordinario spettacolo nelle semifinali dell’Eurolega giocate quest’oggi nelle Final Four che si stanno disputando ad Istanbul.

La finale, in programma domenica, davvero a sorpresa, sarà tra Olympiakos Pireo ed i padroni di casa del Fenerbahce Istanbul.

Ma se il successo dei padroni di casa con il Real Madrid poteva essere tutto sommato preventivabile, i greci hanno compiuto la clamorosa impresa di eliminare, con un finale meraviglioso e rocambolesco, la favorita della Competizione, il Cska Mosca che, per l’ennesima volta in una Final Four, deve cedere alla squadra del Pireo.

Ecco i risultati delle partite

Cska Mosca-Olympiakos Pireo 78-82

Ed ancora una volta, questa la terza, l’Olympiakos distrugge i sogni di Eurolega del Cska Mosca andando ad imporsi nella prima semifinale per 78-82, risalendo dal -13 su cui era finito nel secondo quarto grazie alla grandissima esperienza, talento e leadership del suo capitano Spanoulis, decisivo con le sue giocate nel finale di partita. Eppure il Cska aveva di fatto dominato l’incontro per larghi periodi,nel primo tempo infatti, è sembrato un assolo della squadra di Itoudis capace di allungare ogni qualvolta ne sentiva l’esigenza con la coppia De Colo-Teodosic a fare pentole e coperchi. L’armata rossa non aveva però fatto i conti con le mille vite della squadra Greca e con Spanoulis che, entrato nell’ultimo quarto con soli 4 punti e senza canestri, segna 10 punti nei possessi finali, regalando inoltre assist ai suoi compagni con Birch che segna l’Alley-oop del vantaggio e Green che mette la bomba che chiude la partita in favore dei greci che possono esultare e pensare alla finale di domenica. Il Miglior realizzatore dell’incontro è Teodosic, play del Cska, 23 per lui, 16 per De Colo. Per L’Olympiakos ci sono 14 punti a testa per Spanoulis, Printezis e Papanikolau, 12 per Mantzaris.

Fenerbahce Istanbul-Real Madrid 84-75                                                                                                                     

In un palasport completamente esaurito, il Fenerbahce non sbaglia l’appuntamento con la storia e per la seconda volta consecutiva va in finale di Eurolega, questa volta però non ci sarà il Cska Mosca ma l’Olympiakos e, soprattutto, la squadra di Obradovic potrà giocare in casa. Partita letteralmente dominata dalla formazione turca che parte fortissimo trovando la doppia cifra di vantaggio già nel primo quarto, subisce la rimonta del Real nel secondo periodo quando Llull e Carroll riportano la squadra di Laso sotto di due ma, nel terzo quarto, prende definitivamente il argo volando prima sul +13, e poi sul +15 tamponando i tentativi di rientro dei blancos che si fermano sul -7 nell’ultimo quarto, 68-60 prima delle giocate di Udoh, mvp della partita di questa sera. Il miglior realizzatore del Fenerbahce è Udoh, 18 punti, 12 rimbalzi e 8 assist, Bogdanovic ne mette 14, 12 a testa per Kalinic e Vesely, 8 per Gigi Datome. Al Real non basta il solito immenso Llull, da 28 punti, Carroll ne mette 21, scarso l’apporto degli altri.