Vittoria esterna della Fmc a Reggio Calabria, secondo successo consecutivo per Ravenna. Annunciato il nuovo allenatore della Amblast Recanati

I risultati dei posticipi del nono turno di Serie A2. Recanati annuncia il ritorno di Giancarlo Sacco

Con i posticipi di inizio settimana si è chiuso il nono turno di Serie A2 sia nel girone Est che nel girone ovest.

Nella gara valida per il girone ovest la FMC Ferentino ha espugnato con autorità il parquet della Viola Reggio Calabria acuendo ancora di più la crisi della squadra di Coach Paternoster. La squadra ciociara di Coach Ansaloni si è imposta per 89 a 76 riscattando cosi l’ultima sconfitta interna con Latina. Il break decisivo è avvenuto a cavallo del secondo e terzo quarto quando la FMC ha piazzato un parziale di 44 a 22 che ha reso vana la pur buona partenza della squadra reggina.  Ferentino ha potuto contare su un ottimo Gilbert, autore di 21 punti con 5 su 7 da 2 e 3 su 4 da 3. Molto solide anche le prestazioni di Bernardo Musso e Matteo Imbro, entrambi con 17 punti realizzati. In casa Reggio Calabria ottima ma inutile la prestazione di Ivica Radic che piazza una doppia doppia da 24 punti e 16 rimbalzi. Alex Legion, sempre in odore di trasferimento, ha chiuso con 18 punti.

Ferentino sale a quota 10 punti in classifica affiancando cosi la Lighthouse Trapani e la Remer Treviglio. Per Reggio Calabria invece, arrivata alla quarta sconfitta consecutiva, si conferma l’ultimo posto in classifica insieme alla Givova Scafati e alla Novipiù Casale Monferrato.

Nel posticipo del girone Est convincente vittoria di Ravenna, al secondo successo consecutivo che supera in rimonta l’Aurora Basket Jesi, giunta invece alla sesta sconfitta di fila. La squadra marchigiana disputa un buon primo tempo chiuso avanti sul piu’ 6 all’intervallo lungo(44-38). Nella ripresa, con un terzo quarto da 24-11, arriva la reazione ravennate che porta poi alla vittoria finale del quintetto di Coach Martino per 82-71. La Orasì Ravenna ha potuto contare su un sontuoso Taylor Smith da 18 punti e 14 rimbalzi oltre al solito Marks che ne mette a segno 17. Per Jesi il miglior realizzatore, seppur con percentuali mediocri, è Tim Bowers, 19 per lui. Buona anche la prestazioni di Marco Maganza, doppia doppia con 15 punti e 14 rimbalzi.

Con il risultato di ieri Ravenna si porta al secondo posto, a 12 punti, in coabitazione con Roseto e Fortitudo Bologna a due punti dalla coppia di testa formata da Virtus e Treviso. Jesi resta a 6 punti in classifica con Imola, Chieti e con la delusione Verona in penultima posizione davanti alla sola Recanati malinconicamente ultima a 2 punti.

Proprio Recanati ha annunciato quest’oggi il nome del nuovo allenatore. Sarà Giancarlo Sacco infatti, amatissimo dalla piazza ed alla terza esperienza nella città leopardiana, a sostituire coach Marco Calvani per cercare di raddrizzare una stagione fino a questo momento davvero amara per la società del Presidente Pierini. Dopo la sconfitta di Forlì, ottava consecutiva, dove la squadra è stata guidata dai due assistenti Ponzetti e Luise, per Sacco l’esordio non sarà dei più facili visto che Recanati sarà impegnata al PalaCingolani sabato sera alle 20,30 con la capolista Virtus Segafredo Bologna, Diretta Sky.