I campioni in carica e favoriti della competizione riescono a superare un'ottima Due Palme Brindisi vincendo solo nei minuti finali

Un canestro sulla sirena di Macvan qualifica Milano alla semifinale. Straordinaria prova di Brindisi.

Sarà EA7 Milano-Grissin Bon Reggio Emilia la prima semifinale della Coppa Italia di Lega Basket Serie A. Dopo il successo reggiano su Capo d’Orlando del pomeriggio, nel secondo quarto di finale la favorita EA7 Milano si è imposta sulla DuePalme Brindisi per 77-75 , al termine di una partita che sembrava poter essere condotta fin dai primi minuti dalla squadra di Coach Repesa e che ha avuto invece il suo epilogo con il canestro di Macvan sulla sirena, convalidato tramite instant-replay.

Le bombe di Rakim Sanders trascinano l’EA7 fin dalle prime azioni con Milano che, grazie ai 10 punti del suo americano e alla buona difesa che impedisce a Brindisi di trovare soluzioni facili, riesce a chiudere il primo quarto sul più 10, 28-18.

Nel secondo quarto parte fortissimo Brindisi con un parziale  di 10-3 con le bombe di Moore e Donzelli(31-28), costringendo Repesa al time-out, Goss segna il -1, Hickman in sottomano torna a segnare per Milano ma Moore, ancora da 3, impatta a quota 35 a metà periodo. Il secondo quarto continua ad essere totalmente brindisino che, dopo aver subito il 4-0 di parziale EA7, risponde con un 7-0 che da il primo vantaggio della gara alla squadra di Sacchetti, 42-39 a 90 secondi dall’intervallo lungo. Le squadre vanno negli spogliatoi sul 45-44 grazie al canestro di Davide Pascolo.

La partita continua in equilibrio anche ad inizio terzo periodo, McLean inchioda una spettacolare schiacciata per il 51-48 dopo 3 minuti di gioco, Milano esaurisce presto il bonus e Brindisi dalla lunetta trova punti importanti per restare a contatto, a metà quarto l’EA7 conduce 53-51. Si procede in parità, con i tifosi brindisini, davvero numerosi, che cercano di far sentire il loro supporto ai ragazzi in campo. Brindisi passa nuovamente a condurre dopo un ingenuo fallo antisportivo di Raduljica, Donzelli fa su due su due dalla lunetta, Macvan risponde per la parità. Si va all’ultimo intervallo sul 61 pari con la schiacciata di Agbelese.

Parte bene l’EA7 nel quarto periodo con un break di 4-0 ma Brindisi non molla con Agbelese che schiaccia ancora prima che Scott riporti avanti i suoi sul 66-65 a 7:30 dalla fine.Si fermano gli attacchi delle due squadre, a 4:30 dalla fine le squadre sono sul 68-68. Arrivano 4 punti di Kalnietis, Milano si porta sul 72-68 a 3 e venti dalla fine,Goss trova la bomba sulla sirena che riavvicina Brindisi, lo stesso giocatore ex Venezia riporta Brindisi in vantaggio, dalla lunetta Sanders fa 0 su 2, ad 1:14 dalla fine siamo sul 73-72 per la squadra di Coach Sacchetti. Il minuto finale si apre con un tiro impossibile da 3 punti di Milan Macvan che rida vantaggio all’EA7, Carter sbaglia il tiro del sorpasso, Macvan fa 0 su 2 dalla lunetta, Scott impatta a quota 75 a 4 secondi dalla fine, Macvan segna sulla sirena, e c’è bisogno dell’Instant replay, con gli arbitri che convalidano il canestro.

EA7 Milano-DuePalme Brindisi 77-75 (28-18; 45-44;61-61)

MILANO: Mclean 12, Fontecchio 2, Hickman 6, Kalnietis 8,  Raduljica 10, Dragic 8, Macvan 11, Pascolo 6, Cinciarini 2, Sanders 12, Abass, Cerella.

Brindisi: Agbelese 6, Scott 15 , Carter 15, Goss 9, Fiusco, Mesicek, Cardillo, Moore 10, Donzelli 5, M’Baye 15, Sgobba, Spanghero.