La Virtus distrugge Recanati e si porta da sola in testa. Treviso non tiene il passo, perde a Ravenna e viene raggiunta proprio dai romagnoli al secondo posto.

Venticinquesima giornata del campionato di Serie A2 Girone Est che vede continuare ancora il duello in vetta tra Virtus Bologna e De Longhi Treviso impegnate nella sfida a distanza visto che i felsinei ospitavano Recanati mentre Treviso rischiava, molto, sul campo della Orasì Ravenna.

Venticinquesima giornata del campionato di Serie A2 Girone Est che vede continuare ancora il duello in vetta tra Virtus Bologna e De Longhi Treviso impegnate nella sfida a distanza visto che i felsinei ospitavano Recanati mentre Treviso rischiava, molto, sul campo della Orasì Ravenna.

Tutto facile per la Virtus Bologna che domina la partita della Unipol Arena demolendo una Recanati in piena confusione, toccando anche i 40 punti di vantaggio sull’88-48 nell’ultimo quarto di gioco. Si chiude sul 98-63, una gara mai in discussione.Cinque in doppia cifra per la Virtus, il top scorer è Penna, 16 i punti del giovanissimo virtussino, 8 e 10 per Oxilia. Per Recanati ci sono 13 di Spizzichini e 12 di Rush e Infante.

Cade invece la De Longhi Treviso sconfitta da Ravenna per 68-61. Dopo aver giocato tre quarti alla grande, i veneti cedono negli ultimi dieci minuti con un parziale di 25-11 per la squadra ravennate che cosi permette alla Virtus di restare in vetta da solo. Marks è il miglior realizzatore con 21 punti, 13 per Smith. Per Treviso doppia-doppia di Fantinelli da 14 e 10, Moretti ne mette 13, Perry fa 9 e 11.

Vittoria in volata per la Fortitudo Kontatto Bologna  su Imola che finisce sotto nel punteggio fin dalle prime battute, sembra crollare sulla tripla di Tassinari che ad un minuto dalla Fine porta Imola a +3 ma trova cinque punti consecutivi di Legion che fissano il punteggio sul 71-68. Proprio l’americano è il miglior realizzatore con 21 punti, 12 per Mancinelli. Per Imola ci sono 19 di Cohn e 13 per Maggioli.

Il Derby del Friuli Venezia Giulia è della G.S.A. Udine che, a sorpresa, domina la sfida con l’Alma Trieste chiudendo 88-70 frenando cosi una delle migliori squadre del campionato. Udine è avanti per 40 minuti interi grazie ai 29 di Okoye mentre Mastrangelo ne mette 15. Per Trieste, questa volta al completo,  ci sono 15 di Green e 11 di Parks, unici in doppia cifra nella deludente prestazione.

Terzo successo in fila per la Unieuro Forlì che sembra essersi davvero sbloccata dopo le undici sconfitte consecutive. Questa volta la squadra romagnola riesce ad avere la meglio sulla Tezenis Verona per 70-68 al termine di una partita che più volte ha cambiato padrone. Il canestro della vittoria è di Bonacini, da tre punti. Il miglior realizzatore è Adegboye, 16 per lui, 14 per Bonacini e Pierich. Per Verona ce ne sono 15 a testa della coppia Pini-Boscagin.

Vittoria in rimonta per la Bondi Ferrara che bissa cosi il successo di Bologna sconfiggendo Jesi 84-82 grazie al canestro di Roderick a 10 secondi dalla fine. Gli estensi sono finiti anche sotto in doppia cifra prima di risalire la china grazie ai 23 di Bowers e 18 di Cortese. Per Jesi sprecata una ghiotta occasione per continuare la corsa playoff, 23 di Davis e 14 di Bowers con 10 rimbalzi, Maganza fa 10 +10.

Grande successo di Roseto nel derby abruzzese con Chieti, sentitissimo da entrambe le tifoserie. La Proger di Bartocci gioca un gran primo tempo da 52 a 36 prima di subire la rimonta rosetana che porta la gara all’overtime con un 8-0 di parziale negli ultimi novanta secondi. Chieti arriva nuovamente ad un passo dalla vittoria nel primo overtime prima di essere rimontata da Amoroso nel finale che manda tutti al secondo supplementare. Questa volta è un assolo rosetano con gli Sharks che chiudono la gara sul 110-100. Rsoeto segna 28 con Smith, 25 per Sherrod, 17 per Amoroso. Per Chieti ci sono 35 di Golden e 18 e11 rimbalzi di Allegretti.

 Domani sera si disputerà il posticipo tra Mantova e Piacenza.

Classifica

Virtus Bologna 36, Ravenna 34, Treviso, 34, Trieste 32, Kontatto Bologna 30, Roseto 30, Mantova 26, Verona 25, Piacenza 22,Udine 22, Jesi 22, Ferrara 22,Chieti 18, Imola 18, Forlì 14, Recanati 12.