Grandissima prestazione dei galacticos in vista del ritorno del Bernabeu: CR7 e compagni espugnano il fortino blaugrana e 'ipotecano' la Supercopa

Un Clasico davvero incredibile, come sempre. Il Real Madrid espugna a sorpresa il Camp Nou superando il Barcellona per 3-1, ipotecando di fatto una buona fetta di Supercoppa di Spagna.

LA PARTITA - C'era grandissima attesa per l'andata della finale di Supercopa. Ernesto Valverde inaugura la nuova stagione dei blaugrana continuando a scegliere il 4-3-3: il tridente d'attacco è ovviamente orfano di Neymar, passato al Psg per la cifra monstre di 222 milioni. Deulofeu lo sostituisce insieme ai soliti Suarez e Neymar. In mezzo al campo Rakitic, Busquets e Iniesta, mentre la difesa è formata da Jordi Alba, Umtiti, Pique e Aleix Vidal, preferito al neoacquisto Semedo. Tra i pali invece Ter Stegen. Il Real di Zinedine Zidane risponde con un modulo a specchio, con Isco a sostituire ancora una volta Ronaldo nel tridente con Benzema e Bale. In mezzo al campo out per squalifica Modric, al suo posto Kovacic insieme a Casemiro e Kroos. Nel pacchetto arretrato confermatissimi gli interpreti visti in Supercoppa Uefa.

Il primo pallone lo gestisce il Barça con molta calma, con la palla che arriva dalle parti di ter Stegen che pasticcia facendosi intercettare il rinvio e rimediando poi (fortunatamente) sul tiro telefonato di Kovacic. La prima occasione del match capita sui piedi di Suarez al minuto 9': il Pistolero riceve da Iniesta una palla deliziosa in area, stop a seguire e tiro col mancino che però è facile preda si Navas. Il pubblico si fa sentire al Nou Camp, e la pressione blaugrana si fa sempre più forte, con i blancos schiacciati nella propria metà campo. Il Real si fa vedere al 17' con Isco, che dalla destra fa girare la testa a Vidal con una serie di finte, si accentra sparando però sull'esterno della rete. Passano solo 7 minuti e Messi prova a rendersi pericoloso su punizione: il suo tiro dai 25 metri però sibila sopra la traversa. Alla mezz'ora ci prova Casemiro, ma il suo tiro dalla distanza è velleitario. Il Barcellona spinge dalla fascia sinistra con Jordi Alba e lo stesso fa il Real con Isco, che al 37' mette in mezzo un rasoterra interessante per Bale. Il tiro di prima del gallese trova pronto ter Stegen, che con i pugni manda in angolo.

Nel secondo tempo la partita si infiamma improvvisamente, Cristiano Ronaldo inizia il riscaldamento e si prende i fischi del pubblico di casa, ammutolito poco dopo dallo sfortunato autogoal di Pique al 51': Isco pesca Marcelo dalla sinistra, il brasiliano entra in area e scarica in mezzo, con lo spagnolo che nel tentativo di anticipare l'avversario devia il pallone nella propria porta sorprendendo un incolpevole Ter Stegen. Il Barça prova a reagire con Suarez che al 61' ci prova di testa su calcio d'angolo, trovando però la risposta di Navas. Intanto CR7 fa il suo ingresso in campo al posto di Benzema e subito propizia il goal imbeccando Marcelo in contropiede sulla sinistra al minuto 72'. Il brasiliano entra in area e il suo tiro di sinistro viene respinto in angolo quasi in bagher dal portiere. Nei minuti successivi succede veramente di tutto! Suarez si "tuffa" in area di rigore e l'arbitro assegna il tiro dal dischetto. Messi non fallisce e pareggia i conti al 76'. Ma 4 minuti dopo i blaugrana sono di nuovo sotto: il Barcellona sbilanciato concede un contropiede letale, Isco lancia in porta Cristiano Ronaldo, che sulla sinistra si accentra eludendo Pique e calciando sul secondo palo. Una parabola perfetta, che si infrange alle spalle di ter Stegen. Il portoghese esulta, si toglie la maglia e viene ammonito. Passano soltanto due minuti, lo stesso Ronaldo viene assistito ancora in area, si lascia cadere e l'arbitro lo ammonisce per simulazione: secondo giallo ed espulsione per somma di ammonizioni. A questo punto i blaugrana si sbilanciano, ma clamorosamente è ancora il Real a passare nel finale, questa volta con il neo entrato Asensio: lo spagnolo riceve palla sulla sinistra dopo l'ennesimo contropiede e scarica una botta con il mancino che supera un colpevole ter Stegen. Finisce qui, il Real espugna il Camp Nou nei primi 90' minuti e "ipoteca" la Supercopa.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO. Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui