Il Tour de France 2017 è giunto alla dodicesima tappa con partenza da Pau e arrivo fissato a Peyragudes dopo 215 km

Vincitore, risultati e ordine di arrivo 12a tappa Pau-Peyragudes | Tour de France, 13 luglio 2017

Il Tour de France 2017 è giunto alla sua dodicesima tappa con partenza da Pau e arrivo a Peyragudes dopo 215 km. Trionfa Bardet, ma gli ultimi 400m hanno sconvolto tutto con Aru (terzo) che soffia la maglia gialla a un Froome letteralmente piantato.

LIVE Concluso

17:07 - La nuova classifica generale: 1. Aru 52 h 51' 49", 2. Froome a 6", 3. Bardet a 25", 4. Uran a 55" (penalizzato di 20" per rifornimento non autorizzato), 5. Martin a 1'41", 6. Yates a 2'13", 7. Landa a 2'55", 8. Quintana a 4'01", 9. Bennett a 4'24" (penalizzato di 20" per rifornimento non autorizzato), 10 Meintjes a 4'51".

17:05 - Ordine di arrivo: 1. Bardet, 2.Uran a 2", 3. Aru a 2", 4. Landa a 5", 5. Meintjes a 7", 6. Martin a 13", 7. Froome a 22", 8. Bennet a 27".

17:03 - Finale spettacolare, con gli ultimi 400 metri di una difficoltà estrema: a vincere è Romain Bardet davanti a Uran e Aru, mentre Froome perde molto terreno in pochi metri.

16:59 - Ultimo chilometro, situazione invariata con Landa davanti a fare il passo. Martin e Aru sono a ruota di Chris Froome.

16:55 - Solo 2 km all'arrivo e si scala l'ultimo strappo di giornata verso l'arrivo di di Peyragudes, pendenza media dell’8,4 per cento. Adesso c'è Mikel Landa a fare il ritmo davanti.

16:52 - Forcing incredibile del team Sky con Mikel Nieve a fare l'andatura. Siamo in cima al Col de Peyresourde, nel gruppo con Froome ci sono anche Aru, Bardet, Daniel Martin, Uran e Contador tra i migliori. Mancano 5 km all'arrivo.

16:41 - Per Cummings ormai la fuga è finita: il gruppo di Aru e Froome ha ripreso il britannico sotto l'incedere del team Sky, mentre Nairo Quintana ha alzato baniera bianca. Mancano 9 km all'arrivo e 4 km alla vetta.

16:29 - Situazione invariata, con Cumming sempre in testa con 2' di vantaggio sul gruppo maglia gialla quando mancano 12 km all'arrivo mentre si scala il Col de Peyresourde (10 chilometri al 7,8 per cento). Qualche momento di panico invece per Froome e Aru arrivati lunghi ad una curva in discesa e costretti a riprendere la marcia quasi da fermo. Un ritardo di una decina di secondi sul gruppo subito ricucito grazie al lavoro del Team Sky.

16:11 - Brutta caduta in discesa per il francese Gautier, il quale però riesce ad evitare pericolose conseguenze. Con De Gendt inseguono Cummings a 1'29"

16:08 - C'è un cambio nella testa della corsa: adesso al comando c'è il britannico Stephen Cummings, che scollina da primo sul Port de Bales, al suo inseguimento ci sono De Gendt e Gautier a 1' di ritardo. Mancano esattamente 30 km all'arrivo, col gruppo a 2 minuti.

15:45 - La corsa si fa intensa con la scalata della salita più complicata di giornata, il Port de Bales, 12 chilometri con una pendenza media dell’8 %. Con le pendenze che si fanno più dure, nella fuga resta da solo in testa Thomas De Gendt con Kung e Gautier a staccarsi. Mancano 36 km all'arrivo e 6 allo scollinamento del GPM.

15:15 - Dopo lo sprint intermedio di Loures-Barousse, vinto da Matthews davanti a Kittel, i due in lotta per la maglia verde hanno perso contatto rientrando in gruppo. Il resto dei fuggitivi adesso, quando mancano 49 km all'arrivo di Peyragudes, ha un vantaggio di 4'20" sul gruppo.

15:00 - C'è già la fuga di giornata, che comprende questi corridori:
Cyril Gautier (Ag2r La Mondiale), Koen De Kort (Trek – Segafredo), Jack Bauer, Marcel Kittel (Quick-Step Floors), Nils Politt (Katusha – Alpecin), Stefan Kung (BMC), Diego Ulissi (UAE Fly Emirates), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Imanol Erviti (Movistar), Michael Matthews (Team Sunweb), Stephen Cummings (Dimension Data) e Julien Simon (Cofidis). Questi gli attaccanti, il gruppo lascia fare.

PREVIEW E RIEPILOGO TAPPA PRECEDENTE - Si riparte con la maglia gialla indossata sempre da Chris Froome del Team Sky, che l'ha conservata anche nella durissima tappa di domenica scorsa. Nell'undicesima frazione però a farla da protagonista sono stati i velocisti (ordine di arrivo undicesima tappa e classifica generale).

A trionfare sull'arrivo di Pau è stato il formidabile sprinter tedesco Marcel Kittel. Per il teutonico è arrivata la quinta vittoria personale in questa edizione della Grand Boucle. Per la maglia verde si tratta della 14a affermazione generale al Tour de France. Ma adesso i velocisti dovranno prendersi un pausa, perché si arriva sui Pirenei.

PERCORSO 10a TAPPA - La dodicesima tappa si presenta come una frazione durissima, che non mancherà di fare selezione tra i primi della classifica generale. Sono ben sei i Gpm in questa giornata e tanta salita negli ultimi centro chilometri di corsa. Si scaleranno dunque nell'ordine la Cote de Capverne, il Col des Ares, il Col des Mente, Port de Bales, il Col de Peyresourde e infine l'arrivo sul Peyragudes.

La salita più impegnativa è la terzultima, il Port de Bales, 12 chilometri con una pendenza media dell’8 %. In cima ci saranno da fare ancora 30 km e due salite: prima il Col de Peyresourde (10 chilometri al 7,8 per cento) e lo strappo finale che porterà al traguardo di Peyragudes, con 2,4 chilometri in salita e pendenza media dell’8,4 per cento.

FAVORITI - I favoriti sono chiaramente gli uomini di classifica, ma potrebbe andare in porto anche una fuga da lontano, col gruppo maglia gialla che potrebbe controllarsi sino ai 30km dall'arrivo prima di scalare il Col de Peyresourde.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO. Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI           

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24 e ricevere un compenso? Clicca qui!



Resta aggiornato sul Tour de France 2017