Il calendario del Giro d'Italia 2017: partenza dalla Sardegna, arrivo a Roma. Percorso, date, tappe, squadre e big in gara

Il Giro d'Italia 2017, edizione numero 100: calendario, percorso e tappe.

Il 25 ottobre è stato ufficialmente presentato il percorso della centesima edizione del Giro. La competizione partirà il 5 maggio e si concluderà il 28 con la cronometro a Milano. Confermate le indiscrezioni sulle tappe in Sicilia che seguiranno le tre frazioni sarde. Un primo arrivo in salita sull’Etna, un secondo sugli Appennini a Blockhaus, poi le tappe alpine a Oropa, Ortisei e Piancavallo. Si aggiungono le scalate di Mortirolo, Pordoi, Umbrailpass e Monte Grappa. 

I velocisti emergeranno con i traguardi di Olbia, Tortolì, Cagliari, Messina, Alberobello, Reggio Emilia e Tortona. I cronomen, invece, saranno protagonisti nella tappa Foligno-Montefalco (decima tappa di 39 km) e in quella conclusiva da Monza a Milano (28 km). Nel capoluogo lombardo previsti i passaggi a Piazzale Loreto, Porta Venezia e San Babila, prima di arrivare davanti alla Madonnina.

Per quanto riguarda i big in gara, la ricorrenza del Centenario ha attirato i corridori più forti del pianeta, ad esclusione di Chris Froomeocchi inevitabilmente puntati sul primo vero duello tra Vincenzo Nibali e Fabio Aru, compagni di squadra in Astana e pronti a darsi battaglia tappa su tappa. Altro atteso protagonista sarà il colombiano Nairo Quintana, vincitore della Vuelta 2016 che torna al Giro dopo il successo del 2014. Per il Team Sky il gallese Geraint Thomas e lo spagnolo Mikel Landa, a cui si aggiungono gli olandesi Steven Kruijswijk, Tom Dumoulin e Bauke Mollema. Per la Francia Thibaut Pinot.

SQUADRE E TEAM UFFICIALI GIRO D'ITALIA 2017

Ecco il dettaglio delle prime tappe confermate in Sardegna:

PRIMA TAPPA — Venerdì 5 maggio, Alghero-Olbia, 203 km. Tappa ondulata, caratterizzata da continui saliscendi lungo la cosa nord dell’isola. Previste alcune salite, tra cui quella a meno di 20 km dall’arrivo, la salita di San Pantaleo: lunga circa 5 km con 3 km attorno all’8% e pendenze massime superiori nella prima parte. Finale ancora ondulato fino a Olbia per l’eventuale volata.

SECONDA TAPPA — Sabato 6 maggio, Olbia-Tortolì, 208 km. Tappa di mezza montagna che non esclude uno sprint di gruppo. I ciclisti attraverseranno l’entroterra Nuorese con tre lunghe salite: la prima per Bitti e Orune, la seconda più dura verso il centro di Nuoro e la terza per scollinare il Passo di Genna Silana. Gli ultimi 50 km sono prevalentemente in discesa o piano, con probabile arrivo in volata.

TERZA TAPPA — Domenica 7 maggio, Tortolì-Cagliari, 148 km. Tappa pianeggiante con lievi ondulazioni. Dopo Villasimius alcune brevi salite lungo la strada costiera, poi pianura fino alla città di Cagliari. Attesa volata con gruppo compatto.

Di seguito il resto del percorso del Giro d'Italia 2017: