Dovizioso non può permettersi passi falsi: "Però i punti in ballo sono ancora tanti, commettere un errore sarebbe fatale"

Adesso non si può più sbagliare. Gli errori non sono concessi e, sul vero senso della parola, ora "chi sbaglia, paga". Lo sa bene Andrea Dovizioso che deve recuperare 16 punti a Marc Marquez nella classifica piloti della MotoGP 2017.

Ogni minima esitazione potrebbe essere quella fatale, considerando anche che c'è Maverick Vinales in lotta e con Daniel Pedrosa e Valentino Rossi che potrebbero aiutare i loro rispettivi compagni di team. Quindi per il forlivese ci sarà da sudare per arrivare al titolo mondiale, il che sarebbe davvero un traguardo straordinario per lui e per la casa di Borgo Panigale.

Una corsa Mondiale che adesso si fa dura e intensa, visto che in 15 giorni esatti si gareggerà per tre volte di fila in Giappone, Malesia e Australia. La prima gara, del trittico, sarà a Motegi, una pista dove la Ducati può esprimere tutto il suo potenziale. Ma per Dovizioso tutto è ancora apertissimo: "Saranno tre belle gare: credo che il Campionato sia ancora aperto, come se partissimo tutti e tre da zero. La situazione può cambiare di domenica in domenica. Cercheremo di spingere tutti, ci sono tanti punti in palio e può accadere ogni cosa".

Già, può accadere di tutto. Perché mai come nella MotoGP, l'equilibrio regna sovrano specie nel finale di ogni stagione, dove l'adrenalina e la tensione possono giocare brutti scherzi. "Però i punti in ballo sono ancora tanti, commettere un errore sarebbe fatale - ha aggiunto Dovizioso -. Con Marc e Vinales siamo tutti e 3 al limite, nessuno è in grado di fare la differenza".

Ma come detto prima il ruolo delle "seconde" guide, che ormai paiono fuori dai giochi, come Pedrosa e Rossi, potrebbero giocare un ruolo davvero fondamentale. Nessuno mai parlerà di giochi di squadra, ma in realtà poi questi esistono eccome. Interrogato sul punto Valentino Rossi: "Intanto, vediamo se me lo chiede la Yamaha. In passato non mi è mai successo nulla del genere, di solito quelli di Iwata preferiscono non intervenire su certe cose".

Insomma sarà una lotta pura e dura, perché la MotoGP 2017 sta entrando nel rettilineo finale della stagione, chi sbaglia adesso è perduto.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO (il gioco è vietato ai minori di anni 18). Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui