A meno di due mesi dal campionato italiano che vale la qualificazione ai Mondiali di Budapest, Scozzoli deve fermarsi

Brutte notizie per il nuoto italiano e Fabio Scozzoli. Infatti, il ranista romagnolo è costretto ad interrompere la preparazione atletica per una brutta polmonite.

Come da lui stesso comunicato, Scozzoli ha pubblicato un referto del pronto soccorso di Imola che parla di “polmonite destra” e che il nuotatore ha postato sul suo profilo facebook e twitter.

Scozzoli dovrà stare fermo quasi due settimane, a un mese mezzo, poco più, dal campionato italiano che vale la qualificazione ai Mondiali di Budapest. Un stop inatteso quanto problematico che rischia di inficiare le prestazione dell'azzurro alla manifestazione nazionale.

Dopo la cura antibiotica, Scozzoli potrà riprendere gradualmente gli allenamenti, ma la sua condizione atletica non potrà di certo essere la migliore.