Il Kun Aguero e l'autogoal di Dunk permettono ai Citizens di portare a casa i primi 3 punti stagionali: niente da fare per i neopromossi

Buona la prima per Pep Guardiola e i suoi nel posticipo del sabato della 1a giornata di Premier League. Dopo le gare delle ore 15:00, il Manchester City supera senza troppi patemi d'animo il neopromosso Brighton: 2-0 il risultato finale con la rete di Aguero e l'autogoal di Dunk, con un De Bruyne visibilmente in stato di grazia.

LA PARTITA - Per la prima sfida stagionale Pep Guardiola schiera i suoi con un inedito 3-5-2, con Gabriel Jesus e Aguero a formare la coppia d'attacco. In mezzo al campo De Bruyne e David Silva, mentre Fernandinho fa da specchio davanti alla difesa. Sulle fasce ci sono Danilo e Walker, mentre il pacchetto arretrato è composto da Kompany, Stones Otamendi ed Ederson tra i pali. Brighton che risponde con un 4-4-2 classico, con Hemed e Gross a cercare di far male alla difesa azzurra.

La sfida inizia con il City subito arrembante alla ricerca del goal del vantaggio. Il Brighton subisce inevitabilmente il lungo possesso palla e il gioco dalle fasce degli avversari, che spesso e volentieri mettono in mezzo dei palloni velenosissimi. La prima occasione per i Citizens arriva sugli sviluppi di un corner al 13': il colpo di testa di Fernandinho si spegne però debole sul fondo. Poco dopo arriva il primo tiro in porta, con la punizione di De Bruyne facile preda del portiere. Al 27' il City trova la via del goal con Gabriel Jesus che di petto appoggia in rete su invenzione di De Bruyne. Rete che viene però annullata per un presunto tocco di mano del brasiliano. Il Manchester non molla e al minuto 33' è ancora pericoloso: dopo un'azione corale la palla finisce ad Aguero che dalla destra imbecca Gabriel Jesus. Il suo colpo di testa centrale trova però la bella risposta di Ryan. Nel finale di tempo il Brighton prova a farsi vedere, senza però risultare letale in zona goal.

All'alba della seconda frazione i ritmi sono abbastanza blandi, con la difesa dei padroni di casa che si addormenta e concede un'occasione nitida ad Aguero al 52': il Kun riceve un retropassaggio destinato al portiere e a tu per tu con Ryan spara clamorosamente alto. Nel capovolgimento di fronte Ederson pasticcia in uscita e dopo un parapiglia in area la staffilata di Dunk dalla distanza termina fuori di poco. Il Manchester si lancia in attacco nel tentativo di sbloccarla e ci prova senza sorte con le idee di De Bruyne, il migliore dei suoi. Guardiola corre ai ripari inserendo Sanè al posto di Danilo, ma è proprio il belga a propiziare il vantaggio del City al 70': ingenuità di Suttner sulla sinistra, De Bruyne ruba palla e si invola verso la porta avversaria. La sua triangolazione con Silva e Aguero è letale, con l'argentino che davanti al portiere non sbaglia di destro. Passano solo 4 minuti e arriva anche il raddoppio: Lewis Dunk sfortunato devia di testa nella propria porta un cross pennellato di Fernandinho, dopo che lo stesso Aguero si era fatto beffe dell'intera difesa avversaria. Arrivano altri due cambi con Sterling e Bernardo Silva a prelevare le due punte. Sostituzioni che di fatto addormentano la partita. Il triplice fischio arriva puntuale e il Manchester di Pep porta a casa senza troppe difficoltà i primi 3 punti.

CLASSIFICA PREMIER LEAGUE - RISULTATI SEMPRE AGGIORNATI PREMIER LEAGUE - CALENDARIO PREMIER LEAGUE

BIG MATCH E SCONTRI DIRETTI

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO. Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui