Pari a reti inviolate tra Blues e Gunners nel primo posticipo domenicale della 5a giornata di Premier: Wenger frena la striscia di vittorie di Conte

Si apre con un pareggio a reti inviolate la domenica dedicata ai big match di Premier League. Il Chelsea di Antonio Conte e l'Arsenal di Arsene Wenger non riescono ad andare oltre lo 0-0 a Stamford Bridge al termine di una gara equilibratissima, a tratti anche divertente.

LA PARTITA - Antonio Conte schiera i suoi con il consueto 3-4-3, con Willian e Pedro ai lati di Alvaro Morata nel tridente, sulle fasce Alonso e Moses (preferito a Zappacosta) e la quantità e qualità di Kanté e Fabregas in mezzo. Arsene Wenger risponde con un modulo speculare: questa volta sono Welbeck e Iwobi ad accompagnare la manovra dell'unica punta Lacazette, con Sanchez e Giroud relegati in panchina.

Gara subito elettrizzante tra i due club di Londra, con il Chelsea subito pericoloso in più occasioni. Il primo squillo arriva da Pedro, che scalda i guantoni di Cech al 3' minuto. Poco dopo ci proverà Morata, ma è l'Arsenal a rendersi pericoloso al quarto d'ora: prima con Welbeck, che di testa manda fuori di pochissimo, poi con Lacazette, abile a raccogliere il suggerimento di Bellerin senza però riuscire a sorprendere Courtois. La prima occasione nitida arriva però al 21' per i Blues, con Pedro che solo davanti a Cech non riesce ad angolare tirando addosso al grande ex della gara. Tante occasioni da una parte e dell'altra, ritmi elevatissimi, ma la gara non riesce a schiodarsi dallo 0-0. Nel finale di tempo sono i Gunners ad andarci vicinissimo con una grande azione personale di Ramsey, che dopo aver mandato al bar Fabregas e Azipilicueta spara a rete cogliendo il palo interno. Sulla battuta si fionda Lacazette che però spara clamorosamente alto.

Nella ripresa Conte inserisce forze fresche rinforzando il centrocampo, con Bakayoko che sostituisce un Pedro non in giornata. Il Chelsea prova a rendersi pericoloso sin dai primi minuti con Willian, ma ancora una volta Cech non si fa trovare impreparato. Le occasioni non mancano neanche nella seconda frazione, ma la lucidità sotto porta, quella si. Wenger inserisce l'artiglieria pesante, con Sanchez che preleva Lacazette, lo stesso fa l'ex juventino inserendo Hazard (al rientro dall'infortunio) al posto di Willian. Subito il belga prova a inventare, ma al 75' è l'Arsenal a passare con l'incornata di testa di Mustafi su calcio piazzato: rete del tedesco puntualmente annullata per una posizione irregolare. Passano cinque minuti e ancora Hazard impegna il portiere biancorosso, mentre all'87' David Luiz si fa addirittura espellere per un entrata killer su Kolasinac. Non accadrà più nulla: Chelsea ed Arsenal sembrano accontentarsi dello 0-0 e il triplice fischio dell'arbitro manda tutti negli spogliatoi. Si ferma a quota tre la striscia di successi consecutivi dei Blues.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO. Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui