Cresce l'attesa per il big match dell'Olimpico di sabato prossimo, diretto da un arbitro che rievoca brutti ricordi nelle menti dei romanisti

Mancano ormai poco più di 24 ore all'attesissimo confronto tra Roma e Napoli che andrà in scena allo Stadio Olimpico per l'anticipo dell'ottava giornata della Serie A 2017/2018.

Una sfida che si preannuncia spettacolare e ricca di goal, con le due squadre chiamate a prolungare una striscia di vittorie che perdura da tempo. La formazione allenata da Eusebio Di Francesco si appresta a scendere in campo per un nuovo test impegnativo dopo quello di Milano, che metterà sicuramente nero su bianco tutte le ambizioni di una squadra che è stata in grado adattarsi in breve tempo alla metamorfosi subita a seguito dell'addio di Luciano Spalletti. Dall'altra parte una macchina perfetta, apparentemente invalicabile, capace di mietere vittime settimana dopo settimana e catapultarsi solitaria in vetta alla classifica.

I presupposti per assistere ad un match divertente e frizzantino ci sono tutti, con l'arduo compito della direzione di gara che sarà affidato a Gianluca Rocchi. L'arbitro toscano porta "storicamente" bene alle due squadre e a testimoniarlo sono i numeri: nelle 36 direzioni con in campo i giallorossi la Roma ha portato a casa 14 vittorie, 11 pareggi e altrettante sconfitte; lo stesso si può dire per i partenopei, che nelle 33 direzioni di Rocchi hanno messo a segno 15 vittorie, 8 pareggi e 10 sconfitte. L'ultima vittoria della Roma con l'arbitro della sezione di Firenze risale al netto 0-3 rifilato in casa del Palermo, mentre nei suoi ultimi arbitraggi il Napoli ha ottenuto due importanti successi con Milan e Inter.

Bilanci abbastanza positivi dunque per entrambe, anche se nelle due volte che il 44enne ha diretto la sfida tra Roma e Napoli questi ultimi sono nettamente a favore dei partenopei. Sono due infatti i successi degli azzurri risalenti alla sfida di Coppa Italia 2014 e alla gara di Serie A di un mese dopo terminate rispettivamente 3-0 e 1-0. Gare contrassegnate da due episodi sfavorevoli ai romanisti, entrambi riguardanti il centrocampista olandese Strootman. Proprio per questi motivi, ma anche per il famoso Juventus-Roma dello stesso anno terminato 3-2 (con due clamorose sviste valse la vittoria ai bianconeri), Rocchi non è di certo un arbitro che ha dalla sua le simpatie dei tifosi giallorossi, che per sabato prossimo sperano che la sfida sfili via liscia senza clamorose decisioni arbitrali.

All'Olimpico la formazione dell'ex tecnico del Sassuolo tenterà, oltre che a raggiungere il successo, di sfatare un tabù, quello dell'arbitro. A 3 anni di distanza Rocchi rievoca ancora brutti ricordi nelle menti dei giallorossi, ma da allora tante cose sono cambiate, e con l'avvento del VAR (Banti sarà l'uomo delegato all'utilizzo della tecnologia) la direzione di gara sarà sicuramente all'altezza di una sfida degna di questo nome. La Roma può stare (forse) più tranquilla.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO (il gioco è vietato ai minori di anni 18). Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui