Il portoghese era stato pagato ben 45 milioni dallo Sporting Lisbona, ma al momento non sembra essersi ben integrato nel calcio italiano

45 milioni versati in estate nelle casse dello Sporting Lisbona, ma l'Inter ad ora non sta raccogliendo i frutti dell'acquisto di Joao Mario che pare non essersi ambientanto nella nostra serie A.

Il nostro campionato, si sa, non è per tutti. Il calcio italiano spesso ha fagocitato grandi promesse arrivate in Italia con grandi aspettative. Quest'anno è il turno di Joao Mario, approdato in agosto a Milano con la definizione del top player. In effetti i 45 milioni di euro versati nei conti dello Sporting Lisbona lasciavano presagire un grande acquisto da parte dell'Inter.

Ma, come accaduto già con Kondogbia (35 milioni per prenderlo dal Monaco l'anno scorso), l'acquisto del portoghese si sta rivelando, ad oggi, un flop. Il centrocampista del Portogallo si sta limitando a fare il classico "compitino", solo passaggi di ordinaria amministrazione per i suoi compagni di squadra e spesso gol clamorosamente mancati. I tifosi da lui si aspettano qualche giocata in più, visto il valore del suo cartellino, e gli richiedono maggiore personalità nel tirare da fuori area (cosa che non ha mai fatto). I prossimi mesi potranno dire molto sull'andamento di Joao Mario nella serie A, un acquisto che oggi si può definire sicuramente flop.