Il tecnico boemo ha detto si alla proposta del club abruzzese: contratto fino al 30 giugno 2018

La notizia è ormai praticamente ufficiale: Znedek Zeman sarà il sostituto di Massimo Oddo sulla panchina del Pescara

Dopo la delicatissima giornata di ieri, in cui le sorti della panchina del Pescara erano ancora in bilico, è arrivata finalmente la notizia tanto sperata. In mattinata il tecnico boemo ha ceduto al corteggiamento del presidente Sebastiani decidendo di ritornare ad allenare sulla panchina del Delfino. L'allenatore cercherà dunque di rendere meno amara una stagione che sembra ormai compromessa.

Si avvicina lo Zeman-bis: raggiunto l'accordo con la società, un contratto di un anno e mezzo, con scadenza al 30 giugno 2018. Le cifre: 100mila euro da qui al termine della stagione, e 400mila (bonus compresi) per la prossima. Zeman, ritorna dopo la grande impresa nella stagione 2011/2012, quando condusse il Pescara dei talenti Immobile, Insigne e Verratti alla promozione in Serie A.

L'allenatore sta raggiungendo la squadra al centro d'allenamento del Poggio degli Ulivi con il presidente Sebastiani, i direttori sportivi Leone, Pavone e con il secondo Cangelosi. Queste le sue parole: "Stiamo parlando, ma per ora ancora non mi sbilancio. Vediamo se sarò utile al Pescara". Ormai si attende soltanto l'ufficialità. Domenica l'attesissimo esordio in panchina nella gara casalinga contro il Genoa.

Fonte foto: Rete8