Manca un rigore in Torino-Inter, per il resto pochi episodi da segnalare in un weekend tranquillo dal punto di vista arbitrale

Dopo le polemiche della scorsa settimana, questo turno di campionato è stato abbastanza tranquillo dal punto di vista degli arbitraggi.

Questa 29a giornata di Serie A, l’ultima prima della sosta, ha presentato zero sfide di cartello e pochi episodi degni di nota. Qualche discussione è scaturita da Torino-Inter, diretta da Banti. Regolare la rete di Kondogbia che si sistema il pallone con il petto e non con il braccio, mentre manca un rigore ai nerazzurri per trattenuta reiterata di Rossettini su Icardi. 

In Empoli-Napoli, Damato fischia ben tre calci di rigore, senza grossi dubbi. Era stato contestato il primo per possibile posizione di Mertens al di fuori dell’area di rigore sul fallo di Costa, ma le imagini danno ragione all’internazionale. 

In Roma-Sassuolo non era da convalidare la rete de 2-1: Salah spinge un avversario prima di insaccare in rete, errore di Di Bello e dei suoi assistenti. Non ci sono particolari episodi da segnalare in Sampdoria-Juventus, arbitrata da Tagliavento. Ok anche Guida in Cagliari-Lazio.


Di seguito la classifica al netto degli errori arbitrali redatta da Panorama.it:


Juventus 77 (+4)

Roma 70 (+5) 

Napoli 62 (-1)

Lazio 52 (-5)

Inter 52 (-3)

Atalanta 51 (-4)

Fiorentina 51 (+3)

Milan 46 (-7)

Chievo 40 (+2)

Bologna 39 (+5)

Sassuolo 36 (+5)

Sampdoria 34 (-7)

Udinese 34 (-2)

Genoa 31 (+2)

Cagliari 31 (-1)

Torino 30 (-10)

Empoli 19 (-3)

Palermo 17 (+2)

Crotone  16 (+2)

Pescara  15 (+3)