I 20 club di Serie A nell'incontro avvenuto nell'Assemblea di Milano non hanno trovato alcun accordo sulla riforma dello statuto

La peggiore delle ipotesi si è alla fine concretizzata: la Lega Serie A, nella giornata di domani, verrà commissariata dalla Federcalcio.


L’assemblea di Lega tenutasi oggi a Milano si è infatti conclusa con un nulla di fatto, con i 20 club di Serie A che non hanno trovato alcun accordo sulla riforma dello statuto. Di conseguenza non è stato possibile procedere con le votazioni per eleggere il presidente e altri ruoli istituzionali rimasti vacanti dopo la scadenza del quadriennio legato alle Olimpiadi.

Come noto, la Figc, aveva concesso tre settimane di tempo alla Lega per trovare gli accordi necessari e rinnovare i propri organi. Non è stato trovato alcun accordo, il tempo è scaduto e domani verrà dunque presa la decisione più attesa: il consiglio federale nominerà un commissario per la Lega Serie A.

“Domani ci sarà la nomina del commissario. Ho fallito il tentativo di trovare una soluzione per le nomine. Mi scuso con voi e i tifosi che speravano da queste riunioni arrivasse una governance stabile. Ce l'ho messa tutta. Mezz'ora fa l'ho comunicato a Tavecchio”, lo ha detto il reggente della Lega di Serie A, Ezio Maria Simonelli.

Intanto dal canto suo Giuseppe Marotta, amministratore della Juventus, spinge per Carlo Tavecchio, attuale presidente della FIGC: "Auspichiamo che il commissario sia il presidente federale perché è giusto che questa transizione sia gestita da un uomo di calcio e dalla sua figura più rappresentativa".


Dove vedere gli eventi sportivi in diretta streaming

DIRETTA STREAMING-Un sito consigliato per guardare lo sport in live streaming è Bet365,scopri il palinsesto adesso (registrazione gratuita)