Le prime due tappe del Mondiale, Australia e Thailandia, hanno segnato il netto dominio di Jonathan Rea con un poker di successi

Due successi in Australia, altrettanti trionfi in Thailandia. Il Mondiale Superbike 2017 sembra già essere un gioco a uno: Jonathan Rea e la sua Kawasaki sembrano già inarrivabili.

Con la seconda doppietta di fila nei due round d’apertura, il centauro nordirlandese è già in fuga verso il terzo Mondiale consecutivo. La Ducati ci prova in qualche modo ad inseguire che ha portato Marco Melandri in terza posizione (secondo podio in quattro manche) ma perde terreno con Chaz Davies caduto nel primo scampolo di gara e poi, dopo la gara interrotta al sesto giro per la brutta caduta di Salvadori, scattato in ultima posizione e arrivato sesto sul traguardo.

Melandri, a lungo in scia di Rea, ha progressivamente perso terreno e all’ultimo giro ha perso anche il secondo posto a favore di Tom Sykes, per una Kawasaki sempre più dominante, come accade ormai da tre anni. Al quarto posto ha chiuso Lowes su Yamaha.

La top ten di Gara 2 è completata da Torres, Nicky Hayden, Xavi Fores, Roman Ramos e Markus Reiterberger. Prossimo appuntamento tra tre settimane, dal 31 marzo al 2 aprile, con il Pirelli Aragon Round in Spagna.

LA CLASSIFICA PILOTI

  1. JONATHAN REA (KAWASAKI) 100
  2. CHAZ DAVIES (DUCATI) 70
  3. TOM SYKES (KAWASAKI) 62
  4. ALEX LOWES (YAMAHA) 49
  5. MARCO MELANDRI (DUCATI) 45
  6. XAVI FORÉS (DUCATI) 34
  7. JORDI TORRES (BMW) 29
  8. MICHAEL VAN DER MARK (YAMAHA) 27
  9. LEON CAMIER (MV AGUSTA) 27
  10. NICKY HAYDEN (HONDA) 21

NEWS SUPERBIKE

  • 28 maggio 2017
show