Sul palco di Las Vegas il culturista statunitense si è confermato campione per la settima volta: eguagliato il record di Schwarzenegger

Semplicemente inarrivabile. Phillip Heath ha conquistato il suo settimo titolo consecutivo nella 53a edizione di Mister Olympia 2017, ambita manifestazione internazionale di culturismo.

Non sono bastati i titoli raggiunti dal 2012 al 2016 a soddisfare le sue voglie. Phil Heath si è confermato Mr. Olympia anche quest'anno sul palco di Las Vegas, sbaragliando la concorrenza serrata dell'egiziano Mamdouh Elssbiay (detto Big Ramy) e del talentuoso William Bonac. Un successo che ha consentito al 37enne statunitense di raggiungere nella classifica di tutti i tempi Arnold Schwarzenegger e di lanciare, in vista del prossimo anno, un chiaro segnale alle leggende Lee Haney e Ronnie Coleman, che in passato si sono guadagnati l'ambita statuetta per ben otto volte. 

In questa edizione sono stati davvero pochi i dubbi da parte dei giudici, che già dal prejudging avevano dimostrato di avere le idee chiare. Soprattutto dopo il forfait di Kai Greene, per gli addetti ai lavori unico a poter contendere il titolo a Heath quest'anno. Eppure a mettere in difficoltà il pluricampione a stelle e strisce ci ha pensato Big Ramy, sicuramente più evoluto dal punto di vista delle proporzioni e del volume degli arti inferiori, senza tralasciare l'ampiezza dell'apertura dorsale di gran lunga superiore a quella di Phil. Che però è stato premiato a seguito di un giudizio complessivo da parte della giuria, incantata dal suo aspetto più asciutto, dalla definizione dorsale migliore e dalla separazione accentuata nelle gambe.

Nonostante qualche sbavatura in fase di presentazione la medaglia d'oro non poteva che andare a lui, anche se non può passare inosservata la prestazione di William Bonac, uno degli astri nascenti del bodybuilding. Il ganese ha messo in mostra un grande livello di definizione in tutte le pose, sia nella parte superiore che inferiore del busto, portandosi quasi ai livelli del vincitore. È tutto per lui il gradino più basso del podio, mentre l'immortale Dexter Jackson si è piazzato in quarta posizione a 47 anni suonati, dimostrando di essere ad un livello superiore rispetto agli altri atleti in gara soprattutto nel back double bicieps. Chiude la top five Shawn Roden, ancora troppo lontano dalla massa dei primi tre, mentre dietro di lui si piazzano Winklaar, DeAsha, Curry, Lenartowicz e McMillan.

Questa la Top 10 di Mister Olympia 2017:

  1. Phil Heath
  2. Mamdouh Elssbiay (Big Ramy)
  3. William Bonac
  4. Dexter Jackson
  5. Shawn Roden
  6. Roelly Winklaar
  7. Nathan DeAsha
  8. Brandon Curry
  9. Josh Lenartowicz
  10. Cedric McMillan

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO (il gioco è vietato ai minori di anni 18). Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui