William Hill IT Italiano

Sci alpino. Dominik Paris chiude secondo nella discesa di Garmish

Sesto posto per Fill e 10° per Buzzi nella gara vinta dal francese Feuz. Nel gigante femminile di Lenzerheide nona Brignone

Sci alpino. Dominik Paris chiude secondo nella discesa di Garmish

Altra discesa e altro podio per la valanga azzurra. A riuscirci è stato Dominik Paris che con una grande prestazione si è piazzato secondo a Garmish, in Germania, rafforza ndo così la sua candidatura a una medaglia ai prossimi Giochi Olimpici. Il 28enne altoatesino ha chiuso ex aequo con l'austriaco Vincent Kriechmayr, a 18 centesimi dal francese Beat Feuz. Dopo la vittoria di Bormio e la buona prova di Wengen, Paris era parso un po' sottotono a Kitzbuhel ma oggi solo un errore all'ultima curva prima del salto finale gli ha impedito di inanellare il decimo successo in Coppa del Mondo.

Il carabiniere meranese ha dovuto fare i conti con un Feuz che ha pennellato ancora una volta traiettorie da favola senza perdere mai velocità e ha messo a segno la sua decima vittoria nel circo bianco, terza discesa in stagione dopo Lake Louise e Wengen. Solo quarto il norvegese Aksel Lund Svindal che gli ha consegnato il pettorale rosso di leader della specialità: Feuz è ora al comando con 542 punti, 40 in più dello scandinavo mentre Paris è terzo a quota 334. Nella generale, invece, Feuz è quinto alle spalle di Kjetil Jansrud, oggi non presentatosi neanche al cancelletto di partenza. Svindal è invece terzo alle spalle dell'austriaco Hirscher e del norvegese Kristoffersen.

"Oggi mi sono sentito bene - ha detto Paris - a parte il tratto in cui Feuz ha fatto la differenza, sono stato veloce e ho portato a termine una buona gara. Questo podio è una bella iniezione di fiducia in vista dei Giochi Olimpici, so di essere nuovamente veloce e mi sono lasciato alle spalle un periodo in cui ho fatto un po' più di fatica. Ora mi attende un po' di riposo poi mi allenerò in slalom in vista della combinata olimpica e poi partirò per la Corea del Sud".

Per quanto riguarda gli altri azzurri, sesto posto per Peter Fill e decima piazza di Emanuele Buzzi, partito col pettorale numero 44. Miglior risultato in carriera per lui. Chistopher Innerhofer, che ai Mondiali di Garmisch del 2011conquistò tre medaglie, ha chiuso al 14esimo posto. A punti anche Matteo Marsaglia, 21esimo.

IL GIGANTE FEMMINILE DI LENZERHEIDE - Tessa Worley si è imposta nel gigante di Lenzerheide. La francese ha preceduto di 7 centesimi la tedesca Viktoria Rebensburg. Terza la slovena Meta Hrovay a 1"45. Per quanto riguarda le italiane, Federica Brignone si è piazzata solamente nona partendo dalla terza posizione nella seconda manche. Out Marta Bassino mentre nella prima prova erano uscite Sofia Goggia e Manuela Moelgg.

VUOI VEDERE I CAMPIONATI DI CALCIO E MOLTI ALTRI SPORT IN DIRETTA STREAMING? ECCO LA SOLUZIONE


RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su