Eurosport oscura le Olimpiadi sulla piattaforma di Sky. E' allarme tra gli abbonati

Mentre hanno preso il via le prime gare, tra curling e salto con gli sci, Eurosport trasmette in "loop" snooker e altri eventi registrati

Eurosport oscura le Olimpiadi sulla piattaforma di Sky. E' allarme tra gli abbonati

Allarme tra i tanti appassionati di sport che attendevano di godersi su Eurosport le Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018. Il mancato accordo tra Eurosport e la piattaforma di Sky ha costretto il Gruppo Dicovery, quello cui cui fa parte Eurosport, a oscurare le trasmissioni a cinque cerchi sui canali 210 e 211 della piattaforma satellitare. Un fulmine a ciel sereno che ha creato inevitabilmente scompiglio tra i tanti appassionati che hanno preso d'assalto le due piattaforme attraverso i social media e che nei confronti di Sky minacciano di dismettere il proprio abbonamento.

SKY FA ANCORA FLOP
Un'altra brutta tegola per il gruppo guidato da Rupert Murdoch che nei giorni scorsi aveva perso la corsa ai diritti tv della Serie A di calcio dal 2018 al 2021 andati agli spagnoli di MediaPro. Tornando alla questione "olimpica", pare invece che Discovery e Sky non abbiano trovato l'accordo economico per la trasmissione dei Giochi Olimpici sulla piattaforma satellitare. Da oggi e fino al 25 febbraio, ultimo giorno delle Olimpiadi coreane, Eurosport manderà quindi in onda una programmazione alternativa sui canali visibili agli abbonati del pacchetto Sky e già lo sta facendo con tornei di snooker in loop e vecchi eventi registrati. Chi vorrà invece usufruire della trasmissione olimpica di Eurosport potrà avvalersi o dell’abbonamento al Player o della piattaforma digitale terrestre attraverso Mediaset Premium.

MAGRA CONSOLAZIONE, C'E' LA RAI
Dopo una cospicua campagna pubblicitaria andata in onda nei mesi scorsi sui canali di Eurosport, il canale ha scelto il pugno duro contro Sky e a farne le spese saranno come al solito gli utenti che nelle casse del gruppo satellitare versano centinaia di soldi all'anno. Non potranno usufruire della copertura globale di oltre 900 ore di Giochi e si dovranno accontentare delle 100 ore di diretta garantite dalla RAI per trasmettere gli eventi che vedono impegnati solo gli atleti italiani. Altro smacco per chi ogni anno lascia alla TV di stato i soldi del canone.

TELESPETTATORI INVIPERITI
Gli utenti, come detto, si sono mobilitati e oltre a far sentire la propria voce attraverso i social network hanno preso d'assalto i centralini del servizio clienti Sky. Svariate le risposte: da chi non ne sa nulla, chi ha confermato quanto abbiamo appena scritto e chi invece ha affermato che le trattative restano aperte e che nelle prossime ore qualcosa potrebbe muoversi. Lo sperano i tanti appassionati sempre più vittime di questa assurda guerra per i diritti tv di qualsiasi evento che sta togliendo a molti il dolce sapore di godersi davanti alla televisione qualche spensierata ora di un evento sportivo che non ha eguali...



News correlate

Torna su