Russell Wilson, dal Super Bowl con i Seattle Seahawks al baseball con gli Yankees

Quattro volte selezionato per il Pro Bowl, Russell Wilson aveva già giocato nelle minor league di baseball

Russell Wilson, dal Super Bowl con i Seattle Seahawks al baseball con gli Yankees

Non contenti di aver messo sotto contratto l'MVP della National League, Giancarlo Stanton, i New York Yankees hanno deciso di accogliere nelle loro fila anche un vincitore del Super Bowl 2014. Gli Yankees hanno infatti ingaggiato il quarterback dei Seattle Seahawks, Russell Wilson dai Texas Rangers in cambio di future remunerazioni. Oltre alla "piccola questione" di aver condotto i Seahawks alla vittoria nel Super Bowl di quattro anni fa, Wilson è un giocatore di baseball di buon livello, selezionato dai Colorado Rockies nel quarto round del draft MLB del 2010. Ha giocato nel giro delle squadre dei Rockies nelle leghe minori mentre era ancora al college, prima di interrompere la propria carriera nel baseball quando era entrato nel draft della NFL nel 2012. Successivamente fu acquistato dai Rangers prendendo parte agli spring training del 2014 e del 2015.

GRANDI ELOGI PER WILSON
È improbabile che Wilson possa giocare per gli Yankees in questa stagione, proprio per la difficoltà di bilanciare una carriera tra due sport, tuttavia il 29enne di Cincinnati ha espresso a lungo il desiderio di giocare per il club di baseball più famoso del mondo ed è probabile che prenderà parte agli allenamenti primaverili con la squadra newyorchese. Al momento è stato inserito nel roster dei Trenton Thunder, squadra affiliata agli Yankees che gioca in Doppio A.

"Ammiriamo la carriera di Russell già da molto tempo", ha detto in un comunicato il direttore generale degli Yankees, Brian Cashman. "Questa è un'opportunità unica per noi di imparare da un atleta straordinario che ha raggiunto l'apice nella sua professione. Dopo aver parlato con un certo numero di nostri giocatori, c'è stata vera eccitazione nell'avere Russell con noi sul campo per un breve periodo. Non vediamo l'ora di scoprire come guiderà i compagni di squadra verso un obiettivo comune, si prepara quotidianamente con rigore nel suo sport e affronta i successi e gli insuccessi di una stagione".

TRIBUTO AL PADRE
Da parte sua, Wilson ha ringraziato i Rangers per avergli permesso di muoversi e ha detto che giocare per gli Yankees sarebbe stato un tributo al suo defunto padre: "Crescere andando in campo a colpire palle con la mazza o a lanciare palloni da football alle 6 del mattino con mio padre e mio fratello è da dove viene il mio amore per lo sport e quei ricordi mi ritornano in mente ogni mattina che mi sveglio. Durante i miei due spring training con i Ranger, mi è tornato in mente quanto mi piaccia questo gioco", ha spiegato Wilson.

"Mentre il football è la mia passione e il mio sostentamento, il baseball rimane una parte importante che mi ricorda da dove sono venuto e di chi sono oggi. Ho imparato tanto sul campo da baseball, e si traduce nel mio gioco a livello fisico e mentale come quarterback in NFL. Ringrazio i Ranger e i loro grandi fan per avermi fatto sentire a casa e parte della loro famiglia! Mentre approfitto di questa chance per essere un New York Yankee, sarò per sempre grato di aver fatto parte di un'organizzazione di livello mondiale come i Texas Rangers".

I PRECEDENTI ILLUSTRI
Alcuni giocatori in passato riuscirono a combinare le carriere tra baseball e football, le cui stagioni si sovrappongono a settembre e ottobre. Esempi degni di nota includono gli Hall of Fame della NFL, Deion Sanders e Bo Jackson, la cui carriera nel football è stata interrotta da un infortunio. Anche Michael Jordan tentò l'avventura nel baseball prima di tornare a giocare a basket con i Chicago Bulls che lo resero grande.

VUOI VEDERE IL CALCIO EUROPEO E ITALIANO, MA ANCHE TANTI ALTRI SPORT IN LIVE STREAMING? ECCO LA SOLUZIONE   


RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su