Hockey ghiaccio, Final Four Scudetto: il Renon Rittner Buam vince il tricolore

La squadra di Collalbo domina la finale scudetto, di Hockey ghiaccio, per 6-1 contro il Val Pusteria, al termine di un weekend molto intenso

Hockey ghiaccio, Final Four Scudetto: il Renon Rittner Buam vince il tricolore

Il campionato italiano di Hockey ghiaccio numero 84 finisce in bacheca del Renon, per la terza volta consecutiva e la quarta in assoluto. Il Renon ha dominato la finale contro il Val Pusteria di Brunico mettendo a segno il parziale decisivo (4-0) già nel primo periodo, poi il finale è un 6-1.

Formula Scudetto

Il tricolore si assegna come l'anno scorso con una Final Four tra le migliori 4 in classifica tra le italiane impegnate in Alps Hockey League. Infatti da due anni non esiste più una Serie A da quando le 8 squadre della massima serie sono emigrate in Austria per questo nuovo torneo che è una specie di seconda serie austriaca con squadre oltre italiane e austriache anche slovene. Molto si è discusso e molto si discuterà sul fatto che lo scudetto venga assegnato tra squadre ormai non facenti più parti del campionato italiano, e tramite una final four peraltro in sede non neutra, ma con i padroni di casa dell'Asiago che giocano nel loro fortino dell'Odegar.

Semifinali

Nella prima sfida del sabato derby altoatesino tra i campioni in carica sia in Italia, sia dell'AHL, il Renon Rittner Buam, sfida i Broncos Vipiteno; partita difficile per il Renon che deve far fronte alla voglia di sorprendere in gara secca del Vipiteno. Il primo periodo vede il vantaggio del Renon con Eisath al 7' minuto di gioco. Al Vipiteno autore di soli 5 tiri nella prima frazione riesce però l'impresa di trovare subito il pareggio al 13' con Sotlar. Nel secondo periodo arriva la prima penalità per il Renon (saranno soltanto due in tutta la gara), ma chi va in vantaggio è proprio il Rittner Buam con Ahlstrom. Terzo periodo che vede al 9' il pareggio del Vipiteno, ma dura solo due minuti la gioia, perchè Lutz riporta subito in vantaggio i campioni d'Italia. A 3 minuti dalla fine però il Vipiteno trova il gol del pareggio per il 3-3 che manda le squadre ai supplementari. Overtime deciso da Caletti dopo meno di due minuti di gioco. Renon-Vipiteno 4-3. L'altra semifinale vede i padroni di casa dell'Asiago sorprendentemente sconfitti dal Val Pusteria, in una partita caratterizzata da ben 26 penalità. Il primo periodo vede due volte in vantaggio gli ospiti raggiunti in entrambe le occasioni dopo pochi minuti, nel secondo periodo però il Val Pusteria cala il parziale di 0-3 e si porta sul 2-5, mostrando un hockey ben al di sopra per qualità rispetto ai padroni di casa, i quali frastornati dallo svantaggio subiscono l'ennesima rete dopo 40 secondi del terzo periodo. A 4 minuti dalla fine Asiago prova a riaprirla, toglie il portiere per tre minuti e trova anche un altro gol, ma non basta, in finale ci vanno gli altoatesini che possono prendersi la rivincita dopo la finale persa nel 2016. Asiago-ValPusteria 4-6

Finale

Derby altoatesino e rivincita della finale di due anni fa: Renon e Val Pusteria si giocano lo scudetto in una sfida che si rivela a senso unico. Passano solo 28 secondi e il Renon si porta avanti con una super partenza. All'8 minuto la difesa giallonera si lascia sorprendere di nuovo e siamo 2-0; gli incubi delle finali perse della squadra di Brunico riaffiorano e il primo scudetto da conquistare sembra irraggiungibile anche questa volta. Al 14' e al 17' arrivano altre due sentenze sull'esito finale, due gol del Renon che chiude sul 4-0 il primo periodo; una prova di forza incredibile, che non lascia spazio a repliche. Nel secondo periodo la fanno da padrone le penalità, con il Val Pusteria che spreca 4 powerplay, mentre il Renon non sfrutta un 5 contro 3, si rimane così con 4 gol di vantaggio per la squadra di Collalbo. Il terzo periodo si apre uguale agli due, Renon in controllo e Val Pusteria incapace di sfruttare i powerplay. Dopo 5' arriva il 5-0 del Rittner Buam che sancisce definitivamente la fine delle ostilità. A 2' minuti dalla fine arriva la doppietta di Spinell che segna il 6-0. Il gol della bandiera arriva a 4 secondi dalla fine, rovinando il clean sheet di Killeen. Renon-Val Pusteria 6-1


RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su