Pattinaggio artistico, Carolina Kostner infinita: primo posto al Mondiale dopo il corto

A 31 anni la pattinatrice altoatesina si conferma ancora una volta atleta di livello, piazzandosi davanti alla Zagitova

Carolina Kostner è ancora al top e ha tutta l’intenzione di rimanerci ancora a lungo. La pattinatrice altoatesina oggi è stata capace di riempire il Mediolanum Forum di Milano, nonostante fosse mercoledì pomeriggio, confezionando l’ennesimo capolavoro: è prima dopo il programma corto ai Mondiali 2018 di pattinaggio artistico. Anzi, forse una Carolina così non l’avevamo mai vista, visto che mai in carriera aveva infranto il muro degli 80 punti.

L’azzurra, al quattordicesimo Mondiale in 16 anni e all’età di 31 anni, si è esibita sulle note di Ne me quitte pas con lo stesso vestito rosso già indossato alle Olimpiadi invernali di PyeongChang. La sua prestazione è stata perfetta, la migliore della carriera, ed è valsa un punteggio monstre: 80.27, che le permette di demolire il proprio record italiano di 1.47 punti. La gardenese ha mostrato una sicurezza incredibile su flip-triplo teoloop, sul triplo loop e sul doppio axel. I giudici l’hanno così premiata con un 41.30 di punteggio tecnico abbinato a un 38.97 per quello artistico.

I punteggi delle rivali

Un punteggio che per il momento le permette di tenersi dietro la russa Alina Zagitova, Campionessa Olimpica e d’Europa in carica, che resta comunque la grande favorita per la conquista del titolo. 79.51 il punteggio per la russa, il cui gap è comunque colmabile venerdì sera nel programma libero. Carolina resta ugualmente in corsa per la settima medaglia iridata della sia carriera. Più lontana c’è la giapponese Satoko Miyahara con 74.36, che tra l’altro ai Giochi Olimpici è arrivata quarta proprio davanti all’azzurra. Seguono la canadese Kaetlyn Osmond (72.73), la russa Maria Sotskova (71.80) e la canadese Gabrielle Daleman (71.61). Buona prova anche per la 16enne Elisabetta Leccardi, che alla prima apparizione al Mondiale è riuscita a qualificarsi al programma libero con un 51.13 che vale la 23esima posizione.

"La gara è ancora lunga"

Carolina si è così espressa dopo la gara: “La cosa più bella e appagante è stata la reazione del pubblico. Ho sentito affetto, calore e passione e mi ha dato un’enorme carica. L’obiettivo era proporre un esercizio pulito, ci sono riuscita, mi godo il bellissimo momento, ma so che la gara è ancora molto lunga”. Servirà un’altra prestazione di spessore, ma almeno il podio sembra alla sua portata.

ULTIMI VIDEO DI ALTRI SPORT

Gli ultimi video dal mondo dello sport in continuo aggiornamento



News correlate

Torna su