Eurolega 20^ giornata: ennesimo tonfo per l'Olimpia Milano

Milano perde ancora in Eurolega, cedendo in casa contro il Maccabi Tel Aviv e finendo per dire addio ai playoff

Eurolega 20^ giornata: ennesimo tonfo per l'Olimpia Milano

L'ennesima sconfitta in Eurolega per l'AX Olimpia Milano, contro un Maccabi perfetto al tiro, complice una difesa milanese veramente troppo molle. Finisce 102-111, punteggio molto alto che fa capire la scarsa qualità delle difese odierne.

Già dal primo quarto si capisce che sarà una partita dal punteggio elevato, con gli ospiti in vantaggio 26-30, con Milano aggrappata ai canestri del lituano Gudaitis. La partita prosegue fino al 50-57 dell'intervallo, senza particolari break presi dall'Olimpia, ma i biancorossi sono sempre ad inseguire l'avversario. I primi 5 minuti del terzo quarto siglano invece un 2-10 che fa già presagire al Mediolanum Forum l'ennesima sconfitta; e infatti l'Olimpia non rientra più in partita nel terzo quarto finito 70-83, e fino agli ultimi due minuti di gioco, dove la doppia cifra di vantaggio degli israeliani rimane una costante.

Due triple del Maccabi a 5 dalla fine portano gli ospiti sul +14 ma qui l'Olimpia con le ultime energie costruisce un parziale di 13-2 che riporta i biancorossi al -4. Qui però il Maccabi costruisce altre 3 triple nell'ultimo minuto di gioco che spezzano il clamoroso tentativo di recupero milanese. Finisce 102-111, Milano perde contro il Maccabi Tel Aviv che occupa l'ottavo posto, l'ultimo utile per i playoff, che ormai sono un sogno tramontato per Milano. Fa impressione il 67% al tiro da due e il 69% da tre per la squadra ospite, frutto sì del talento ma anche di una difesa troppo permissiva.

Ormai il vero obiettivo dei ragazzi di coach Pianigiani deve essere quello di rimediare più vittorie possibili ed evitare gli ultimi 3-4 posti della classifica, dopo l'ultimo posto dell'anno scorso. Per farlo bisognerà vincere gli scontri diretti contro avversari che sono abbordabili se Milano giocasse come settimana scorsa, doppia vittoria su Malaga e Baskonia, mentre tutti diventato un ostacolo insuperabile se la difesa recita la prova disastrosa di questa sera.

Negli altri match spicca la clamorosa prova di Nicolò Melli, autore di 23 punti, nella vittoria casalinga del Fnerbache sul Barcellona. Melli ormai è un giocatore di caratura europea elevata, e pensare che se ne sia andato da Milano, fa molta rabbia per quanto potrebbe ancora servire alla causa milanese. Però al Fenerbache ha la possibilità di vincere il titolo europeo, a Milano questo obiettivo non sarà raggiungibile ancora per un po'.

Ennesima sconfitta esterna per l'Olympiakos che cade sul difficile campo della Stella Rossa per 89-78 con un ultimo parziale di 32-15 per i padroni di casa che sfruttano un black-out dei greci, non il primo in questa parte di stagione. Vittoria agevole per la capolista CSKA Mosca contro i tedeschi del Bamberg, con il solito De Colo in cattedra e top scorer con 20 punti. Infine Valencia batte il Khimki e stacca Milano in classifica, grazie al 85-83 finale sui russi, a cui non basta la solita concreta prova del capocannoniere dell'Eurolega, Shved, autore di 22 punti.

 CLASSIFICA

  1. Cska 16-4

  2. Fenerbache 14-6

  3. Real Madrid 13-7

  4. Panathinaikos 13-7

  5. Olympiakos 13-7

  6. Zalgiris 12-8

  7. Khimki 11-9

  8. Maccabi 11-9

  9. Baskonia 9-11

  10. Malaga 8-12

  11. Stella Rossa 8-12

  12. Barcellona 7-13

  13. Valencia 7-13

  14. Bamberg 7-13

  15. Milano 6-14

  16. Efes Istanbul 5-15


RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su