William Hill IT Italiano

Basket, Eurolega: al Forum l'Olimpia Milano batte l'Efes Istanbul per 77-64

Dopo la contestazione iniziale del Forum di Assago, l'Olimpia Milano stacca i turchi evitando probabilmente l’ultimo posto

Lo scontro “salvezza” per evitare l’ultimo posto in classifica, già conquistato dall'Olimpia la scorsa stagione, è vinto da Milano, con il contorno della contestazione di tutto il palazzetto verso la squadra e soprattutto verso le figure di Livio Proli e Flavio Portaluppi ritenuti i principali indiziati delle brutte figure rimediate all’Olimpia negli ultimi anni.

La contestazione

La partita si apre con la preannunciata contestazione dei tifosi biancorossi dopo la brutta figura rimediata nel derby delle final eight di Coppa Italia a Firenze contro Cantù. Panolada da parte di tutti i tifosi che si uniscono nelle proteste verso Proli, ormai sempre più mal sopportato da tutti. La figura di un vero presidente che ne conosca di basket è richiesta da tanto tempo, al posto dell'aziendalista Livio Proli.

Primo Tempo

Detto della contestazione una volta iniziata la partita, Milano non si trova in trasferta ma il tifo piu caldo milanese intona cori all'Olimpia. Milano deve vincere per non essere agganciata all'ultimo posto, con l’andata già vinta dai Turchia, oggi però orfani dell'ex Krunoslav Simon. Partita subito fallosa, 7 falli in 4 minuti, e troppe triple prese da Milano che ne sbaglia la maggior parte. L'Efes si porta avanti sul 6-10 e sfrutta le carenze offensive di una squadra quella milanese, che non pare essersi ancora ripresa. La situazione falli continua a peggiorare, infatti Milano spende il quinto fallo dopo 5 minuti, l'efes è a quota 4.Il primo quarto regala ben pochi attimi di bel gioco, con gli attacchi di entrambe le squadre che lasciano a desiderare; Goudelock si inventa 8 punti che tengono a galla Milano alla prima sirena sul 17-17. Nel secondo quarto Milano parte bene grazie al redivivo Jerrels e un ottimo M'baye; il vantaggio dei biancorossi sale a 8 punti e si mantiene costante per un paio di minuti: a metà del secondo quarto 31-23, Olimpia che ha già speso 4 falli contro i 2 dei turchi. Fallo antisportivo dopo un azione d'attacco fischiato all'Efes e Milano ne approfitta per mantene il distacco nel punteggio. Ancora Jerrels, poi il primo canestro di Abass e i tiri liberi di Gudaitis firmano il massimo vantaggio biancorosso del +13 ad un minuto all’intervallo lungo. Per una volta la difesa di Milano sembra reggere l’impatto europeo, anche se contro l’ultima in classifica non si capisce dove finiscano i meriti di Milano e inizino i demeriti dei turchi. Punteggio all’intervallo44-29.

Secondo Tempo

L'Efes cerca di rientrare in partita ma la tripla di Micov segna il nuovo +15; dopo una buona fluidità in attacco non si segna più per due minuti interi: la situazione viene sbloccata da un tap in di Cinciarini. Efes ancora fermo a 39 punti dopo 25 minuti: veramente troppo poco contro la difesa di Milano che non è certo la migliore dell'eurolega. Il terzo quarto regala veramente poche emozioni, un tasso tecnico molto inferiore alla media della maggior competizione europea; il clima sembra quello di un amichevole, Milano conduce 58-45 grazie alla tripla allo scadere di Kuzminskas: il parziale è 14-16 che denota la povertà offensiva delle due squadre. L’ultimo periodo si apre con errori da una parte e dall’altra come il resto della partita: senza canestri per i primi due minuti, è ancora Jerrels a siglare i punti milanesi, ormai top scorer a 13. Tripla di M'baye per il +20, quando l'Efes ancora non ha trovato il canestro in questo ultimo quarto, dopo ormai 4 minuti di gioco;la partita si rianima sul 66-51 con il tentativo dei turchi di evitare la sconfitta con più di 5 punti per mantenere almeno il vantaggio negli scontri diretti, anche se ormai sembrano condannati all'ultimo posto. Gli ultimi minuti di gioco si giocano a ritmo zero, Milano vince 77-64.

Servizio a cura del nostro inviato al Forum di Assago, Alex Ferradini

ULTIMI VIDEO BASKET



News correlate

Torna su