William Hill IT Italiano

Eurolega, Olimpia Milano-Real Madrid 77-88, non riesce il tris a Pianigiani

Al Mediolanum Forum di Assago l'Olimpia cede al Real, dopo due vittorie consecutive in europa.

Eurolega, Olimpia Milano-Real Madrid 77-88, non riesce il tris a Pianigiani

L'Eurolega di Milano ormai è chiara da un mese a questa parte: stante l'impossibilità di raggiungere i playoff, l'obiettivo è evitare l'ultimo posto raccolto lo scorso anno. Con la vittoria sull'Efes si è messa una serie ipoteca, confermata con la vittoria col Khimki; con il Real una sconfitta ininfluente nella corsa alla ''salvezza''.

La partita

Milano ancora priva del suo playmaker titolare Jordan Theodore, ma nonostante questo sempre fuori per scelta tecnica Mantas Kalnietis, ormai sempre più ai margini, mentre al Real Madrid manca Luka Doncic, vera stella nascente del basket europeo, candidato seriamente ad essere una delle prime scelte nel prossimo draft NBA. Il primo canestro della partita è di Goudelock ma Milano inizia malissimo subendo poi un parziale incredibile per il 2-12 ospite; il vantaggio del Real continua ad essere importante fino al minuto 8 quando Tarczewski inizia a fare la differenza in area e si torna a -3. L'Olimpia subisce la tripla allo scadere del primo quarto da Campazzo e chiude sul 17-25, mostrando alcune lacune in difesa contro il super attacco dei blancos. Il secondo quarto si apre con due triple di Milano e poi una del Real: percentuali molto alte, soprattutto gli ospiti che toccheranno il 6/9 da tre. Infatti sul 30-33 arrivano le bombe di Randle, Fernandez con forse un fallo in attacco, e Thompkins: massimo vantaggio sul +12. Jerrels prova a ricucire ma il Real non molla un colpo e chiude all'intervallo il canestro di Ayon per il 36-49.

Secondo Tempo

La ripresa si apre con un buon parziale di Milano sul 4-0, salvo poi sbagliare scelte offensive e difensive per gli 8 punti a fila del Real e nuovo massimo vantaggio, dopo il quale Goudelock si inventa un canestro allo scadere per chiudere il parziale. Grande differenza nel punteggio nonostante un dato ai liberi dopo 27 minuti anomalo: Milano 13 su 13 dalla lunetta, Real 1/1. Il terzo quarto scivola via senza parziali di nessuna delle due squadre lasciando il risultato su un ottimo vantaggio del Real che vuole blindare i playoff: si conclude 54-68. nell'ultimo quarto l'Olimpia cerca di evitare l'imbarcata anche se il vantaggio dei blancos sale sul +20 dato che l'attacco di Milano fatica molto a trovare il canestro, fino a quando Bertans lancia un 8-0 di parziale che rianima i 4 minuti mancanti di match e costringendo Pablo Laso al timeout. Altre due triple di Milano in un minuto regalano un -9, seguita da un infrazione di passi di Thompkins che però non regala il clamoroso colpo di scena. Il Real controlla l'ultimo minuto con la tripla di Taylor che chiude le ostilità e porta a casa una vittoria molto importante per la sua classifica: finisce 77-88. Buona comunque la partita dei padroni di casa che hanno recuperato e tenuto finchè è stato possibile contro una squadra tra le migliori in europa.

VUOI VEDERE IL CALCIO EUROPEO E ITALIANO, MA ANCHE TANTI ALTRI SPORT IN LIVE STREAMING? ECCO LA SOLUZIONE   



News correlate

Torna su