Eurolega, lo Zalgiris centra i playoff: Olimpia Milano battuta 77-65

Tra le mura amiche di Kaunas (Lituania) lo Zalgiris conquista matematicamente i playoff di Eurolega battendo l'Olimpia

Olimpia Milano - Photo Image

Olimpia Milano - Photo Image

L'Olimpia Milano era attesa da una prova di continuità sulla prestazione europea, dopo le vittorie su Efese e Khimki e il buon tentativo di arginare lo strapotere del Real Madrid. A Kaunas i padroni di casa si impongono 77-65 nonostante una buona prova difensiva di Milano; decide la pessima percentuale bianco rossa tenuta a galla in attacco da Gudaitis.

Punteggio basso nel primo tempo

Milano inizia come accaduto troppo spesso quest'anno in Europa, subendo un parziale ad inizio partita che la costringe a rincorrere; dopo 5 minuti lo Zalgiris comanda 11-2, e l'Olimpia ha segnato solo dalla lunetta con Gudaitis. E' sempre il lituano a firmare i primi due canestri biancorossi, seguito dall'altro lituano in casa Milano, Kuzminskas, che sigla 8 punti in un minuto e mezzo; i padroni di casa subiscono il rientro ospite e ma riescono a chiudere avanti il primo quarto sul 17-16. il secondo periodo si apre con pochi canestri di entrambe le squadre, percentuali molto basse, salvate solo dai liberi per i lituani, mentre dalle triple di Bertans e M'baye per i milanesi. Per Milano la maggior parte dei punti arrivano dai lunghi, mentre i piccoli segnano ben poco; le percentuali raccontano di un 35% dal campo per entrambe le squadre, il punteggio ovviamente ne risente facendo segnare solo un 31-34 all'intervallo lungo.

Milano crolla nell'ultimo quarto

In avvio di ripresa parte forte lo Zalgiris, mentre Milano si affida ai soli punti di Gudaitis, 8 punti su 8 dell'Olimpia nei primi 5 minuti del terzo quarto; quando segnano anche gli altri, vedi Jerrels e Tarczewski, Milano tocca il massimo vantaggio sul +5 salvo poi spegnersi di colpo già nel finale del terzo quarto, subendo la rimonta firmata dai 6 punti di Milic, che portano i padroni di casa dal -5 al +4 nel giro di 3 minuti. Il parziale continua ad inizio quarto quarto, toccando il 12-0 che indirizza pesantemente la partita: l'Olimpia infatti torna sotto di 10 come all'inizio della partita ma ormai senza più molto tempo per recuperare. Il solito Gudaitis prova a tenere a galla i bianco rossi ma lo Zalgiris azzanna la partita e non molla il cospicuo vantaggio: al 4' di gioco il parziale dell'ultimo periodo recita 10-3. La tripla di Bertans pare dare l'ultimo assalto al forzino lituano, ma Davies e poi Micic rispondono con un 3 su 3 dalla lunetta; a due minuti dalla fine il canestro del +13 chiude definitivamente le speranze. Il punteggio finale è di 77-65.

Bene la difesa, l'attacco fatica troppo

L'Olimpia chiude la partita con un divario in doppia cifra frutto del solito black out subito dai biancorossi; le amnesie offensive, con 8 minuti tra terzo e quarto quarto con solo 3 punti segnati è qualcosa che Milano non può permettersi in Europa se vuole vincere le partite. Inoltre Milano paga la serata del tutto deficitaria di Goudelock e Micov, 0 punti in due con 0 su 15 dal campo complessivo; i lituani Gudaitis e Kuzminskas unici in doppia cifra con 19 e 12 punti. Impietoso il dato dei tiri liberi, 31 tentati dallo Zalgiris contro 14, così come balza all'occhio il 42-27 ai rimbalzi per i padroni di casa. Milano resta al 14esimo posto insieme al Barcellona ad una vittoria dal potenziale decimo posto.

VUOI VEDERE IL CALCIO EUROPEO E ITALIANO, MA ANCHE TANTI ALTRI SPORT IN LIVE STREAMING? ECCO LA SOLUZIONE   

Khimki Mosca-Olimpia Milano 77-86, gli highlights



News correlate

Torna su