Basket, l'Italia vince all'esordio nelle qualificazioni ai Mondiali: 75-70 alla Romania

A Torino gli azzurri del nuovo corso targato Meo Sacchetti portano a casa la gara al termine di una prova non entusiasmante

Basket, l'Italia vince all'esordio nelle qualificazioni ai Mondiali: 75-70 alla Romania

Al PalaRuffini di Torino stasera contava soprattutto vincere al debutto nelle Qualificazioni ai prossimi Campionati del Mondo di pallacanestro e l'Italia del nuovo corso targato Meo Sacchetti ha risposto all'appello: 75-70 il punteggio finale nella sfida contro la Romania.

Per le prestazioni convincenti appuntamento alle prossime gare. Tra gli azzurri da sottolineare le prove di Pietro Aradori e Amedeo Della Valle, entrambi andati a referto con 16 punti, quattro in più rispetto ad Alessandro Gentile. Tra i rumeni, buone le prove di Cate e Moldoveanu, rispettivamente arrivati a quota 16 e 10 punti. Italia subito avanti al termine del primo quarto per 26-15 nonostante un avvio con il freno a mano tirato. Il gap tra le due squadre si allarga e al riposo le due squadre ci vanno con i padroni di casa avanti 42-28, ma l'Italia qualcosa concede nel finale di frazione visto che era arrivata ad un vantaggio massimo di +19.

Anche nel terzo quarto l'Italia gestisce, seppur senza prendere il largo. Della Valle e Gentile danno la spinta agli azzurri, la Romania non approfitta di qualche passaggio a vuoto dell'Italia e alla terza sirena il punteggio è ancora di +16 per la squadra di Sacchetti: Italia 59, Romania 43. Risultato in ghiaccio? Neanche per sogno perché dal 70-55 il quintetto di casa si addormenta e nell'ultima parte di gara subisce un 5-15 . L'Italia trema, ma porta a casa il successo. Domenica sarà di nuovo tempo di tornare in campo con Aradori e compagni che faranno visita a una Croazia sorprendentemente battuta all'esordio dall'Olanda per 68-61.

“Abbiamo rischiato di perdere una partita già fatta - ha detto coach Sacchetti -. C'è stata un po' di sufficienza, si pensava che la gara ormai finita ma a pallacanestro se uno non sta concentrato può succedere di tutto. Onestamente potevamo fare la frittata poi alla fine abbiamo fatto un paio di canestri difficili e abbiamo tenuto la distanza. C'è una cosa ancora che devo capire: se questa squadra qua crede di essere più brava di quello che è. A me piacciono i giocatori sfrontati, però non vorrei che dopo giocassero con sufficienza certe situazioni. Come spiegarglielo ai ragazzi? Gli darò due schiaffi - ha aggiunto ridendo - La Croazia ha perso e troveremo una squadra ferita? Beh, anche noi non siamo molto sani, perché io sono molto ferito”.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO (il gioco è vietato ai minori di anni 18). Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



News correlate

Torna su