Qualificazioni Mondiali 2019, i 12 di Meo Sacchetti per Italia-Olanda

A Treviso l'Italbasket di Sacchetti ospita l'Olanda nella terza gara delle qualificazioni mondiali: ecco i dodici convocati con quattro novità

Per l'Italia di Romeo Sacchetti è tempo di scendere in campo per la seconda fase di qualificazioni ai prossimi Mondiali di pallacanestro, la FIBA World Cup 2019 che prenderà il via in Cina tra poco più di un anno. Il cammino dell'Italbasket in vista della rassegna iridata è stato fin qui vittorioso, con due successi importanti su Romania e Croazia (battute rispettivamente 75-70 e 64-80) che hanno permesso di guadagnare la prima piazza del Girone D e di continuare a sperare per il passaggio alla successiva fase di qualificazioni che decreterà poi la vera e propria partecipazione al mondiale. Dopo i lavori effettuati nel raduno di Treviso, il commissario tecnico degli azzurri ha deciso i nomi dei 12 che affronteranno l'Olanda nella splendida cornice del Pala Verde stracolma di tifosi.

I 12 convocati di Meo Sacchetti, quattro volti nuovi

In questa finestra di novembre Romeo Sacchetti ha sciolto finalmente ogni riserva sui dodici che fronteggeranno l'Olanda nella gara di domani (start ore 20:15), importante per avvicinarsi ulteriormente all'obiettivo e continuare a crederci. L'impegno contro la selezione dei Paesi Bassi assai più fisica non sarà affatto facile, soprattutto a causa delle assenze forzate di Alessandro Gentile e capitan Pietro Aradori che rappresentano elementi imprescindibili nel quintetto italiano. Ovviamente senza dimenticare l'altro assente di turno, Andrea Crosariol. Malgrado ciò ecco quattro volti nuovi, quelli di Michele Vitali, Raphael Gaspardo, Davide Pascolo e infine Diego Flaccadori.

Per il resto non mancheranno le guardie Amedeo Della Valle (Reggio Emilia), Ariel Filloy (Avellino), Luca Vitali (Brescia), le ali Awudu Abass (Milano), Simone Fontecchio (Cremona) e Brian Sacchetti (Brescia), i lunghi Paul Biligha (Venezia) e il naturalizzato Christian Burns (Cantù) che rappresenteranno l'Italbasket insieme ai cestisti sopracitati. 

Italia, ancora Olanda dopo la follia di Gallinari

Pensando agli olandesi è inevitabile rispolverare il ricordo di quella gara di Trentino Cup dello scorso luglio vinta dagli azzurri ma passata in archivio per il pugno di Gallinari nei confronti di Jito Kok – con tanto di rissa quasi sfiorata – che costrinse l'italiano a mancare clamorosamente l'appuntamento agli Europei per la frattura del metacarpo della mano destra. Fatti che penalizzarono fortemente l'Italia nella rassegna continentali e che non dovranno assolutamente ripetersi fra poco più di 24 ore. Lo stesso Kok che sarà presente nell'imminente sfida prima del trasferimento a Cluj-Napoca per la sfida con la Romania, e che cercherà di mettere sicuramente i bastoni tra le ruote alla Nazionale di Sacchetti.

La Top 5 della Basket Champions League (VIDEO)

Ultime notizie Basket

  • 01 agosto 2018
  • 25 giugno 2018
  • 26 maggio 2018
  • 16 maggio 2018
show


News correlate

Torna su