Bundesliga - Prima retrocessione storica dell'Amburgo, Hoffenheim e Borussia Dortmund in Champions

Ultima giornata di Bundesliga ricca di emozioni, con la prima retrocessione storica dell'Amburgo nonostante il successo sul Borussia Monchengladbach

E' appena terminata l'ultima giornata di Bundesliga, in cui non sono mancati i colpi di scena. Da sottolineare la retrocessione in seconda divisione per la prima volta nella sua storia dell'Amburgo che, nonostante il successo sul Borussia Monchengladbach per 2-1, non è riuscito a rimontare il Wolfsburg terzultimo che, a sua volta, ha battuto facilmente il Colonia per 4-1. In zona Champions si qualificano Hoffenheim e Borussia Dortmund insieme a Bayern Monaco e Schalke 04, con il Bayer Leverkusen che per un attimo ha sognato la grande rimonta ma che va in Europa League a causa della differenza reti.

BUNDESLIGA, LA 38a GIORNATA

Queste tutte le partite della trentottesima giornata di Bundesliga:

Amburgo-Borussia Monchengladbach 2-1: Una vittoria inutile quella dei padroni di casa grazie alle reti di Hunt e Holtby, con gli ospiti che avevano pareggiato momentaneamente con Drmic. Prima retrocessione storica per i padroni di casa, con la partita che viene sospesa per dieci minuti nel finale per la dura contestazione di una parte della tifoseria.

Bayern Monaco-Stoccarda 1-4: Partita con significato relativo visto che il Bayern era già campione mentre lo Stoccarda per andare in Europa doveva vincere e sperare in uno stop del Lipsia, che non è avvenuto. Gli ospiti si impongono a sorpresa all'Allianz Arena grazie alle reti di Ginczek, Donis, Akolo e ancora Ginczek, con il momentaneo 1-1 messo a segno da Tolisso.

Friburgo-Augusta 2-0: I padroni di casa avevano bisogno di un punto per salvarsi, arriva il successo grazie alle reti nella ripresa di Hofler e Kleindienst.

Hertha Berlino-Lipsia 2-6: Gli ospiti dovevano vincere per sperare di scalare la classifica e ottengono i tre punti con le reti di Upamecano, Lookman, Augustin, Werner, Augustin e Bruma, con i padroni di casa che vanno a segno con Ibisevic e Kalou. Il Lipsia chiude al sesto posto, mentre l'Hertha resta a metà classifica.

Hoffenheim-Borussia Dortmund 3-1: Era il big match dell'ultima giornata, in cui si giocava l'accesso in Champions, e non ha deluso le aspettative. Vincono i padroni di casa con le reti di Kramaric, Szalai e Kaderabek, con gli ospiti che avevano trovato il pari con Reus. Entrambe le squadre si qualificano grazie alla differenza reti visto che arrivano a pari punti insieme al Bayer Leverkusen a quota 55. Hoffenheim terzo, Borussia quarto.

Bayer Leverkusen-Hannover 3-2: Il Bayer doveva vincere per sperare e l'ha fatto grazie alle reti di Alario, che segna una doppietta, e Brandt e sul 3-0 gli mancano due reti per qualificarsi. Le reti nel finale di Fullkrug e Harnik spengono il sogno. Leverkusen quinto e in Europa League, Hannover che era già salvo e finisce al tredicesimo posto.

Mainz-Werder Brema 1-2: Partita con poche motivazioni visto che entrambe le squadre erano già salve. Padroni di casa in vantaggio con Gbamin ma il Werder rimonta con le reti di Kainz e Gebre Selassie.

Schalke 04-Eintracht Francoforte 1-0: I padroni di casa, già qualificati alla Champions come seconda forza del campionato, si impongono grazie alla rete di Burgstaller.

Wolfsburg-Colonia 4-1: I padroni di casa vincono e vanno ai play out grazie alle reti di Guilavogui, Origi, Knoche e Brekalo, con il pareggio momentaneo siglato da Hector. Padroni di casa, dunque, che si giocheranno la permanenza ai play out, mentre gli ospiti retrocedono come ultima forza del campionato.

ULTIMI VIDEO SULLA BUNDESLIGA

Gli ultimi video, le analisi, le statistiche, le interviste e le curiosità sul campionato tedesco.



News correlate

Torna su