Psg, si rischia l'ennesimo fallimento: tre mogli si scagliano contro Emery

Il tecnico del Paris Saint Germain è finito nell'occhio del ciclone dopo alcune discutibili scelte tecniche nel match perso ieri contro il Real Madrid allo stadio Santiago Bernabeu

Psg, si rischia l'ennesimo fallimento: tre mogli si scagliano contro Emery

Il match più spettacolare di questa prima parte degli ottavi di finale di Champions League è stato sicuramente quello andato in scena ieri sera allo stadio Santiago Bernabeu di Madrid e che ha visto il Real Madrid imporsi sul Paris Saint Germain per 3-1 in una partita tanto spettacolare quanto equilibrata, molto più di quanto non possa testimoniare il risultato finale. A passare in vantaggio è stata la squadra di Unay Emery grazie alla rete messa a segno dal centrocampista francese, Rabiot, al 33’, con il pareggio della squadra di Zidane arrivato nei minuti di recupero del primo tempo grazie al rigore (molto dubbio) messo a segno da Cristiano Ronaldo. Nella ripresa la partita ha visto continui capovolgimenti di fronte ma al 66’ una mossa di Emery ha mandato il match sui binari che i blancos volevano, con Meunier entrato al posto di Cavani e con l’avanzamento di Dani Alves sulla linea di tre davanti. Da lì il Real ha preso la partita in mano, passando in vantaggio ancora con Cristiano Ronaldo, al suo centunesimo gol in Champions League, all’83’ e subito dopo, all’86’, è arrivato il gol di Marcelo a chiudere i giochi.

Una mossa, quella di Emery, che non è passata inosservata in Francia, dove sono piovute molto critiche, anche dallo spogliatoio parigino. Poco dopo il triplice fischio di Rocchi, infatti, tre mogli di tre giocatori tenuti in panchina si sono sfogate sui social nei confronti del proprio tecnico. La prima a sfogarsi è la moglie del centrocampista italo brasiliano, Thiago Motta, che ieri non era nemmeno in panchina, che ha postato una caricatura con una cerniera davanti alla bocca, come a dire No Comment. La seconda moglie a commentare è stata quella del fuoriclasse argentino, Angel Di Maria, tenuto a sorpresa in panchina a discapito di Lo Celso e non fatto entrare neanche a partita in corso nonostante in campionato avesse giocato le ultime sei partite da titolare, offrendo un ottimo rendimento con ben quattro reti e due assiste ed è soprattutto questo fattore che ha sottolineato la compagna del Fideo: “La tua fatica, il tuo lavoro in più, i tuoi gol, i tuoi assist, il tuo miglior momento = panchina. Però quelle che non capiscono di calcio sono le donne. Allez Paris”. Molto più dura, invece, la moglie del centrale brasiliano, Thiago Silva, anche lui in panchina ieri a discapito della coppia composta da Kimpembe e Marquinhos, con il tecnico che ha motivato l’esclusione come scelta tecnica: “Tattica, tattica? Ma che tattica? Aff…”.

Il commento di Emery

Il tecnico del Psg, Unay Emery, nel post partita oltre a prendersela con l’arbitro Rocchi per alcune decisioni, ha così commentato la scelta di sostituire Cavani e di lanciare dal primo minuto Lo Celso: “Ho tolto Cavani per Meunier perché appena Meunier è entrato abbiamo dominato dal suo lato. Era il momento giusto per fare quel cambio. Lo Celso? Ha fatto una gran partita. Il risultato finale non deve farci vedere le cose in maniera sbagliata, meritavamo di più. Al ritorno possiamo farcela, recuperare e passare il turno, e abbiamo la possibilità di farlo davanti al nostro pubblico”.

Quello del Psg rischia di essere l’ennesimo fallimento, reso ancora più amplificato dalla sontuosa campagna acquisti dell’estate scorsa, che ha visto arrivare all’ombra della Tour Eiffel Naymar per 220 milioni di euro e Mbappè per 180 milioni di euro.



News correlate

Torna su