Carrick annuncia il ritiro: "E' arrivato il momento di smettere, devo accettarlo..."

Il centrocampista del Manchester United, alla vigilia della sfida contro il Siviglia in Champions League, ha annunciato il ritiro al termine della stagione

Domani sera il Manchester United di José Mourinho proverà a qualificarsi per i quarti di finale di Champions League. Sulla strada dei Red Devils ci sarà il Siviglia di Vincenzo Montella che nella sfida di andata, disputata in Spagna, ha fermato Pogba e compagni sul punteggio di 0-0.
Il ritorno
però si giocherà all’Olda Trafford e la squadra di Mourinho è determinata a centrare la qualificazione, tornando tra le migliori 8 d’Europa dopo molte stagioni, troppe per le abitudini del Manchester United.

Nella conferenza stampa della vigilia, hanno parlato José Mourinho e Michael Carrick, con il centrocampista inglese che ha confermato le voci di un suo ritiro dal calcio giocato al termine della stagione.
Alla fine del 2017 infatti il centrocampista dei Red Devils era stato costretto a fermarsi ai box per un problema al cuore che lo ha costretto a saltare moltissime partite. Ora Carrick è tornato a disposizione di Mourinho, ma ha capito che è arrivato il momento di appendere gli scarpini al chiodo.

Carrick spiega il perché del suo ritiro dal calcio giocato

Intervenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione della sfida tra Manchester United e Siviglia, il 37enne centrocampista dei Red Devils ha spiegato i motivi della sue decisione: “Se il tuo corpo ti dice che ora di smettere di giocare a calcio, devi accettarlo. Il problema al cuore ha iniziato a palesarsi nella partita contro il Burton e si è ripetuto in allenamento. Ci sono state volte in cui mi chiedevo se valesse ancora la pena di giocare, ma l'ho superato. Ora ho bisogno di tenermi in forma e pronto per giocare quando ne avrò l’occasione, Voglio solo essere ricordato come qualcuno che ha cercato di fare le cose nel modo giusto, senza rimpianti".

Tra le possibili ipotesi circolate sul futuro di Carrick al termine della stagione, sembra che la più accreditata sia quella che vede il centrocampista inglese unirsi allo staff tecnico di José Mourinho. E’ stato lo stesso Carrick a confermare questa ipotesi, rispondendo alla domanda in conferenza sulla possibilità di unirsi allo staff dello Special One con un semplice, quanto chiarificatore: “E’ probabile”.

Mourinho: "Risultato perfetto"



News correlate

Torna su