De Boer, idee chiare dopo i fallimenti con Inter e Crystal Palace

Il tecnico olandese, dopo i due fallimenti negli ultimi due anni in Serie A e Premier League, ha le idee chiare per ripartire

Frank De Boer è pronto a ripartire, ma vuole farlo con un progetto serio e che non sia di rinascita dopo un periodo difficile del club. E' quanto gli è successo all'Inter, che veniva da una serie di stagioni negative, e al Crystal Palace lo scorso anno. In entrambi i casi, però, l'avventura si è conclusa nel peggior modo possibile, con l'esonero e l'addio a stagione ancora in corso. Con il club inglese sono bastate solo quattro partite, in cui il tecnico inglese ha collezionato quattro sconfitte, per arrivare alla separazione.

DE BOER E I FALLIMENTI ALL'INTER E AL CRYSTAL PALACE

Gli ultimi due anni sono stati molto negativi, ma anche sfortunati, per il tecnico olandese, Frank De Boer. L'annata 2016-2017 è stata caratterizzata dal fallimento all'Inter, in una stagione che sembrava essere partita bene, nonostante la sconfitta all'esordio contro il Chievo Verona, grazie al successo sulla Juventus alla quarta  giornata. Poi il crollo verticale che ha portato all'esonero. Lo scorso anno, invece, sulla panchina del Crystal Palace non è arrivata nessuna soddisfazione, tanto che dopo le quattro sconfitte consecutive nelle prime quattro giornate, è arrivato l'esonero.

IL COMMENTO DI DE BOER

Esperienze che hanno lasciato il segno in Frank De Boer, che è pronto a ripartire proprio prendendo esempio dagli errori commessi negli ultimi due anni. Il tecnico olandese, infatti, intervistato ai microfoni di Fox Sports, ha sottolineato come abbia delle offerte ma che voglia ragionarci bene prima di accettarle per non rischiare di commettere l'errore fatto con Inter e Crystal Palace. Queste le sue parole:

"Ho ricevuto molte offerte, ma d’altra parte deve essere quella giusta e non è ancora arrivata. Non ho intenzione di prendere decisioni affrettate, sono reduce da due fallimenti (Inter e Crystal Palace, ndr), quindi deve essere una buona scelta adesso. Quando senti che questo non è un club stabile che negli ultimi cinque o sei anni, ha cambiato nove allenatori, allora sai già che stai iniziando con un lavoro in più da fare, voglio provare ad escluderlo nel miglior modo possibile. In questo momento sono piuttosto tranquillo, se non arrivano adesso, aspetterò ancora un po’".

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

ULTIMI VIDEO SUL CALCIO EUROPEO

Tutti gli ultimi video, le analisi, le statistiche, le interviste e le curiosità sul calcio europeo.



News correlate

Torna su