Courtois, che stoccata: 'Real Madrid superiore al Chelsea, società di un altro livello'

Il portiere belga, acquistato la scorsa estate dal club spagnolo, ha fatto notare la differenza esistente tra le due società

Uno dei giocatori più importanti che ha cambiato squadra nell'ultima sessione di calciomercato è sicuramente il portiere belga, Thibaut Courtois. L'estremo difensore, infatti, è stato acquistato dal Real Madrid, che ha versato nelle casse del Chelsea 35 milioni di euro. Una cifra bassa per quello che è il reale valore del giocatore ma legata al fatto che il belga aveva il contratto in scadenza a giugno 2019. E' stato proprio Courtois, infatti, a volere fortemente la cessione al club spagnolo, rifiutando il rinnovo e costringendo i Blues a cederlo per evitare di perderlo a parametro zero il prossimo anno.

Le parole di Perez durante la presentazione di Courtois.

COURTOIS E LA FRECCIATA AL CHELSEA

Il nuovo portiere del Real Madrid, Thibaut Courtois, ha parlato alla stampa belga del suo trasferimento nella Capitale spagnola, facendo il confronto tra il suo nuovo club e quello vecchio:

"Il livello del Real Madrid è superiore a quello di Chelsea. Basta fare gli allenamenti per capire il livello di differenza che c’è tra le due squadre. Qui ho la possibilità di allenarmi con Sergio Ramos, il miglior difensore del mondo. Questa società è di un altro livello".

La differenza tra i due stadi: "Qui posso giocare al Bernabeu, un impianto grande il doppio rispetto allo Stamford Bridge. Quando sono tra i pali e mi guardo attorno riesco a vedere solo un muro di persone, mentre a Londra potevi addirittura vedere il cielo o l’albergo alle spalle della tribuna. Non c’è paragone".

IL RAPPORTO CON I NUOVI COMPAGNI

Courtois ai microfoni di Het Nieuwsblad ha parlato anche del suo ambientamento a Madrid e del rapporto con i suoi nuovi compagni:

"Mi trovo molto bene, tranne quando mi prendono in giro per la mia finale di Champions persa con l’Atletico contro di loro. E’ un grande gruppo, che vuole continuare a vincere".

La nomina come portiere dell'anno: "Non so quando abbiano votato, però se è accaduto dopo il Mondiale, credo possa essere un vantaggio. Vincere? Non so, lo spero, ma non ritengo che essere un giocatore del Real faccia differenza".

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE



News correlate

Torna su bet