Griezmann si chiede: 'Cos'altro dovrei fare per vincere il Pallone d'oro?'

L'attaccante francese dell'Atletico Madrid ha parlato della possibilità di vincere il pallone d'oro questa stagione

La Francia campione del Mondo è pronta a tornare in campo in una gara ufficiale dopo il trionfo in Russia. La squadra di Deschamps sarà impegnata questa sera contro la Germania, nel big match della Nations League della prima giornata del gruppo 1 della Lega A. Uno dei protagonisti del successo della Francia in Russia è stato sicuramente l'attaccante dell'Atletico Madrid, Antoine Griezmann, tanto è vero che sembra possa essere tra i candidati principali alla vittoria del Pallone d'oro.

I SUCCESSI DI GRIEZMANN

La scorsa annata è stata sicuramente piena di soddisfazioni per l'attaccante francese dell'Atletico Madrid, Antoine Griezmann. Il giocatore ha vinto l'Europa League da grande protagonista con la maglia dei Colchoneros, segnando anche una doppietta nella finale contro il Marsiglia. Anche al Mondiale, però, il Petit Diable è stato grande protagonista con le sue giocate e questo ha portato a storcere il naso per non aver vinto il trofeo della Fifa, The Best. Ora c'è grande attesa per il Pallone d'oro, dove Griezmann è dato tra i principali favoriti alla vittoria finale visti i trionfi della scorsa annata calcistica. L'attaccante francese, intanto, cercherà di mettersi in luce a partire da questa sera nel big match contro la Germania, valido per la prima giornata di Nations League.

LE PAROLE DI GRIEZMANN

Proprio Antoine Griezmann ha parlato del trofeo The Best e della possibilità di vincere il Pallone d'oro, intervistato ai microfoni de L'Equipe:

Trofeo The Best: "È strano ed è un peccato. Questo trofeo è assegnato dalla FIFA, giusto? E la Coppa del Mondo è organizzata dalla FIFA. Abbiamo vinto la Coppa del Mondo e non ci sono francesi tra i finalisti. È sorprendente che non ci sia un campione del mondo".

Sul Pallone d'oro: "Il Pallone d’Oro è un premio prestigioso e per un giocatore è il massimo. Non sarebbe ingiusto se non lo ricevessi, ma mi chiedo cosa altro dovrei fare. Ho vinto trofei, sono stato importante nei momenti decisivi. Ma io non voto. Se mi sento il favorito? Se paragono il 2016 e quest’anno, penso che dovrei essere tra i tre finalisti. Nel 2016 ho perso due finali e sono stato tra i tre. Quest’anno ho vinto tre finali. Quindi, la cosa normale sarebbe…“.

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE



News correlate

Torna su