Barcellona, caso Malcom: dal mancato trasferimento alla Roma alle esclusioni di Valverde

L'attaccante brasiliano, che sembrava destinato alla Roma l'estate scorsa, non sta trovando molto spazio tra le fila del Barcellona

Uno dei giocatori più chiacchierato dell'ultima sessione estiva di calciomercato è stato sicuramente l'attaccante brasiliano, Malcom Filipe Silva de Oliveira. Il giocatore, infatti, era finito nel mirino vari top club, tra cui l'Inter e la Roma. I giallorossi in particolar modo sono stati vicini a definire l'affare, tanto che sia loro che il Bordeaux si erano esposti con un tweet ufficiale annunciando l'accordo. Da un giorno all'altro, però, le cose sono cambiate e nella trattativa si è inserito il Barcellona, che è riuscito a strappare il brasiliano alla Roma, rilanciando con un'offerta da quasi 45 milioni di euro e con un contratto al giocatore da oltre 3 milioni di euro a stagione.

BARCELLONA, CASO MALCOM

In casa Barcellona non bastasse fare i conti con gli infortuni di Umtiti e Luis Suarez, bisogna anche tenere testa al caso Malcom. L'attaccante brasiliano, arrivato dal Bordeaux questa estate, sembrava potesse ritagliarsi un ruolo importante in prima squadra. Così, però, non è stato visto che il tecnico dei blaugrana, Ernesto Valverde, non lo ha praticamente mai impiegato in questa prima parte della stagione. Solo due le apparizioni stagionali, entrambe in Liga spagnola e mai partendo da titolare, totalizzando un minutaggio complessivo di 25 minuti. Troppo poco per il classe 1997, arrivato con grande entusiasmo e con la nomea di nuovo Neymar. Al momento, però, non ha avuto ancora la possibilità di poter esprimere il proprio talento, se non nel precampionato e più nello specifico nell'International Championship Cup.

PARLA L'AGENTE DI MALCOM

Del caso Malcom ha parlato l'agente dell'attaccante brasiliano, Junior Minguella, che ai microfoni di RAC1, che si è soffermato sullo scarso impiego del suo assistito. Queste le sue parole:

"La sua situazione è difficile da spiegare; tutti i giocatori hanno bisogno di ambientarsi e Malcom ha avuto abbastanza tempo per farlo e avere minuti. Finora non li ha avuti, ma quando potrà giocare dimostrerà la qualità che ha. In Francia è arrivato a 19 anni vivendo una situazione simile e poi ha finito con l'essere il leader del gruppo. Lui sta bene, vuole giocare; non gradisce questa situazione ma è concentrato e molto motivato. E non pensa assolutamente a cambiare aria. Il club ci chiede tranquillità e garantisce che avrà le sue possibilità. Non è bello correre o forzare le cose".

TI POTREBBE INTERESSARE..

BOOKMAKER AAMS MIGLIORE PER SCOMMETTERE SULLA SERIE A

GUIDA SCOMMESSE COMPLETA E AGGIORNATA

BOOKMAKER NON AAMS (RESIDENTI ALL'ESTERO)



News correlate

Torna su