William Hill IT Italiano

Con Gattuso il Milan inizia a girare, Kalinic bocciato?

Il lavoro di Gattuso inizia a sentirsi e l'esplosione di Cutrone non poteva arrivare in un momento migliore, ma Kalinic resta fuori

Con Gattuso il Milan inizia a girare, Kalinic bocciato?

Il Milan di Gennaro Gattuso sembra aver trovato il suo equilibrio con il 4-3-3, modulo geniale a Patrick Cutrone, attaccante che ha trascinato i rossoneri al successo contro la Spal. Sono del giovane attaccante infatti i primi due gol che hanno steso gli uomini di Leonardo Semplici, al 2' del primo tempo e 20' del secondo tempo, seguiti dagli altri due gol di Biglia (tra i migliori in campo) e Borini, 28' e 45' del secondo tempo. Gennaro Gattuso si gode il momento magico del suo attaccante, ma sa anche che deve crescere di più: "Deve difendere meglio il pallone, perde troppi palloni in uscita".  Il suo commento nel dopo gara.

Cosa ne sarà di Kalinic

Ricordiamo che Nikola Kalinic  non ha preso parte alla trasferta del Milan sul campo della Spal a causa di un infiammazione agli adduttori. Situazione che verrà valutata in questa settimana, ma per il croato potrebbe non esserci più molto spazio in questa squadra. I rossoneri hanno pagato alla Fiorentina l'obbligo di riscatto sulla base di 20 milioni di euro, ma a fine stagione potrebbe nuovamente cambiare squadra e una delle cause potrebbe essere l'esplosione di Cutrone. Anche perchè al di là dei problemi fisici (siamo al secondo stopo della stagione), Kalinic non è mai riuscito ad esprimersi con continuità in questa stagione, anche se l'impegno non è mai mancato.

L'esplosione di Cutrone allontana Kalinic dal Milan

L'esplosione di Patrick Cutrone per il Milan non poteva che arrivare in un momento migliore, con il suo aiuto infatti i rossoneri sono a 9 punti dalla Champions League. Ma cosa ne sarà ora del croato? A questo punto Gennaro Gattuso andrà verso la conferma di Cutrone, supportato da Suso e Calhanoglu nell'attacco a tre. Nikola Kalinic dovrà cercare di sfruttare ogni piccola chance per riprendersi il Milan, ma sarà davvero dura.

Il futuro del Milan è nelle mani di Patrick Cutrone, pronto a scrivere la storia portando la sua squadra in Champions League. Gennaro Gattuso se lo tiene stretto, consapevole di vederlo crescere di partita in partita. Domenica a San Siro arriva la Sampdoria di Giampaolo, una delle miglior difese d'Italia, un occasione per capire se è davvero nata una nuova stella a tinte rosso e nere.



News correlate

Torna su