Tacconi: "Buffon doveva spaccare la faccia all'arbitro. Collina..."

L'ex portiere bianconero ha parlato ai microfoni di RMC Sport dei discussi episdi avvenuti ieri sera nel finale del match contro il Real Madrid

In casa Juventus continua a far discutere la decisione arbitrale presa ieri al 93’ dal fischietto internazionale Oliver, che ha comminato un calcio di rigore al Real Madrid rendendo di fatto vana la rimonta bianconera. La squadra di Massimiliano Allegri si era conquistata almeno la possibilità di giocarsi la qualificazione ai supplementari. In giro per l’Italia continuano a rimbalzare dichiarazioni e opinioni in merito non solo all’episodio, ma anche e soprattutto sulla reazione spropositata avuta da Gianluigi Buffon in campo e fuori. Tra queste c’è quella dell’ex portiere bianconero Stefano Tacconi, mai banale nelle sue dichiarazioni.

"Io all'arbitro avrei spaccato la faccia"

L’ex portiere bianconero è stato interpellato oggi sull’argomento dai microfoni di RMC Sport: “Se fossi stato al posto di Buffon, sapendo di smettere, gli avrei spaccato la faccia - ha detto riferendosi ovviamente all’arbitro -. Sarebbe stata la grande fine di una carriera stupenda. Non puoi dare un rigore così al 95°. Psicologicamente tutti sono in tensione e non puoi dare un rigore così”, ha aggiunto l’ex estremo difensore.

"Collina è in malafede"

C’è spazio poi anche per commentare le dichiarazioni di Andrea Agnelli relative a Pierluigi Collina e alla necessità di cambiare più spesso il designatore: “Collina è in malafede, è stato un arbitro corruttibile, come fece contro la Juventus a Perugia - ha assicurato Tacconi -. E’ in malafede e si deve cambiare il designatore degli arbitri europei ogni 2-3 anni. Quando ha vinto la Roma, tutte le squadre italiane a complimentarsi. Quando perde la Juve, sono tutte contro e questo mi dispiace molto".

Nel finale del suo intervento, Tacconi ha poi parlato della lotta Scudetto e di come la Juventus dovrà affrontare questo delicatissimo finale di stagione: ”Il Napoli avrebbe preferito che la Juventus andasse avanti. Ora saranno più concentrati e non ce ne sarà per nessuno. La rabbia compatterà tutti e si punterà a Scudetto e Coppa Italia".

Buffon: "Avrei firmato per chiudere al Bernabeu"

Quella contro il Real Madrid, allo Stadio Santiago Bernabeu sarà, con ogni probabilità, l'ultima partita di Gianluigi Buffon in Champions League.



News correlate

Torna su