Bari, De Laurentiis brucia i tempi: vuole la Serie C

Il nuovo patron del club pugliese vuole bruciare i tempi e iscrivere la squadra in Serie C nonostante la chiusura di Gravina

Il Bari vuole ripartire dopo una delle pagine più tristi della propria storia, che ha visto il fallimento della società. Il titolo del club è stato affidato dal sindaco, Antonio Decaro, al patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che ha dato vita alla SSC Bari. Nella conferenza stampa di presentazione, il nuovo proprietario è stato chiaro, sottolineando la volontà di voler portare in alto il club pugliese e nel giro di tre anni di portarlo in Serie A. Affidamento del titolo a De Laurentiis che ha suscitato anche qualche polemica, come quella di Claudio Lotito di qualche giorno fa (qui i dettagli).

DE LAURENTIIS VUOLE SUBITO IL BARI IN SERIE C

Aurelio De Laurentiis vuole passare subito dalle parole ai fatti e vorrebbe iscrivere già quest'anno la SSC Bari in Serie C. I tempi tecnici non ci sarebbero, visto che sarebbero scaduti i termini per presentare la documentazione necessaria, come sottolineato dal presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina. Il nuovo patron del Bari, però, vuole bruciare i tempi e lo testimonia anche il mercato che sta portando avanti, con due nomi in attacco che sarebbero competitivi perfino in Serie B, come Felice Evacuo e Daniele Cacia. Molto probabile che importanti novità arrivino in questi giorni, con lo stesso De Laurentiis a fare pressione visto lo slittamento dei calendari di Serie C, che lascia aperto uno spiraglio per strappare l'iscrizione e bruciare i tempi in quel progetto che prevede i Galletti in Serie A nel giro di tre anni.

GRAVINA SMENTISCE L'IPOTESI BARI IN LEGA PRO

Il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina, ha raffreddato l'ipotesi di un ripescaggio in Serie C di Bari e Messina, pur non chiudendo totalmente le porte, visti i tanti ricorsi ancora in ballo:

"Per fortuna oggi abbiamo avuto una decisione ufficiale e sappiamo che tre squadre sono state ammesse al campionato. Sappiamo anche che due faranno ricorso al CONI. Per Bari e Messina le ipotesi di ripescaggio mi sembrano fantasiose come possibilità. Poi resta ancora da capire chi salirà in Serie B: visti i tanti ricorsi siamo ancora in alto mare. Questo è uno dei motivi per cui è slittata la compilazione dei calendari".

ULTIMI VIDEO SUL CALCIO ITALIANO

Gli ultimi video, le analisi, le statistiche, le interviste, le curiosità e le notizie di mercato sul calcio italiano.



News correlate

Torna su