Nations League, Portogallo batte Italia 1-0: decide l'ex rossonero André Silva

L'Italia di Roberto Mancini esce sconfitta dall'estadio Da Luz di Lisbona, cedendo di misura al Portogallo nella seconda giornata di Nations League

Dopo il pareggio contro la Polonia, l'Italia conosce la prima sconfitta nella seconda giornata della Nations League. Gli azzurri di Roberto Mancini ha ceduto di misura al Portogallo di Fernando Santos, con i lusitani che si sono imposti per 1-0 con la rete di André Silva.

LA PARTITA - Sul fronte formazioni ufficiali, Roberto Mancini cambia praticamente tutto o quasi. In campo scende questo 11: in porta Donnarumma, con difesa a quattro formata da Lazzari, Caldara, Romagnoli e Criscito. A centrocampo Jorginho e Cristante centrali, con Chiesa a destra e Bonaventura a sinistra. In avanti invece Immobile e Zaza coppia offensiva. Dall'altra parte il ct Fernando Santos schiera i suoi col modulo 4-3-3, senza la stella Cristiano Ronaldo. In avanti il tridente sarà formato da Bernardo Silva, André Silva e Bruma. Al centro dela difesa c'è invece Pepe, che poco prima del via ha festeggiato la presenza numero 100 in Nazionale. In campo anche gli "italiani" Cancelo e Mario Rui.

PRIMO TEMPO, PORTOGALLO MOLTO PERICOLOSO

Il match inizia su buoni ritmi con il primo tiro pericoloso che porta la firma di Chiesa al 16', troppo centrale il suo mancino per impensierire Rui Patricio. Dopo i primi venti minuti, il Portogallo prende in mano il match e sfiora il vantaggio al 27': William Carvalho scodella per Bruma, il cui colpo di testa trova l'uscita così così di Donnarumma, disturbato da compagni e avversari. La palla arriva a Bernardo Silva, che calcia a botta sicura, Romagnoli però è sulla linea e intercetta il pallone destinato a terminare in rete. L'Italia soffre nella parte centrale, con Portogallo nuovamente vicino alla rete al 32': Mario Rui scappa via sulla fascia sinistra, mette la palla al centro e trova la deviazione di Cristante, il pallone s'impenna e cade sulla traversa, alla fine gli azzurri si salvano. Nel finale di tempo l'Italia riesce a manovrare meglio, sfondando un paio di volte sulle fasce con Lazzari e Bonaventura, senza però riuscire a concludere in porta. Primo tempo che si chiude senza recupero a reti inviolate.

SECONDO TEMPO, SEGNA SUBITO ANDRE' SILVA

Il secondo tempo si apre con il Portogallo che si porta avanti con André Silva al 49': Caldara e Lazzarri non riescono a contrastare la coppia William Carvalho-Bruma. L'esterno offensivo col numero 7 mette al centro e, nonostante la deviazione di Jorginho, la sfera arriva all'ex Milan che controlla e col sinistro batte Donnarumma in diagonale. Poco dopo invece il portiere azzurro riesce ad evitare il peggio sul sinistro violento e diretto sotto l'incrocio dei pali di Bernardo Silva. A quel punto Mancini prova a cambiare qualcosa, inserendo Berardi per un impalpabile Immobile e poi al 75' Emerson Palmieri per Criscito. Nel finale di partita gli azzurri chiudono il Portogallo nella propria metà campo, con Mancini che inserisce anche Belotti per Cristante. Pochi secondi prima dell'ingresso dell'attaccante granata, è Zaza a sfiorare il pari con un colpo di testa che termina di poco alto sul corner a rientrare di Bonaventura. Il Portogallo in contropiede si fa pericoloso un paio di volte, con Donnarumma sempre attento sulle conclusioni di Pizzi e Renato Sanches. Ma non c'è più tempo per l'Italia, finisce 1-0 per il Portogallo.

INFO NAZIONALE ITALIANA

CALENDARIO, CLASSIFICHE GIRONI, DATE E ORARI PARTITE NATIONS LEAGUE 2018-2019

TUTTE LE DATE DEGLI EUROPEI DEL 2020 E LE CITTA' OSPITANTI

CALENDARIO QUALIFICAZIONI EUROPEI 2020

CALENDARIO E DATE MONDIALI 2022 IN QATAR



News correlate

Torna su bet