Roma, l'ubriachezza costa cara: Bruno Peres di nuovo sul mercato

Il laterale brasiliano è ormai finito ai margini della prima squadra, la Roma è pronta a sanzionarlo e a metterlo sul mercato

Momento decisamente complicato per Bruno Peres, laterale della Roma. Il 27enne brasiliano, come noto, all’alba di lunedì si è schiantato con la sua auto mentre era in un evidente stato di ubriachezza. L’incidente, avvenuto in via delle terme di Caracalla mentre era alla guida della sua Lamborghini. Immediato il ritiro della patente per il calciatore che adesso, inevitabilmente, andrà incontro a sanzioni pesanti anche da parte del club giallorosso.

PUGNO DURO DELLA ROMA

Bruno Peres verrà punito con il massimo della multa possibile, come già era accaduto a Radja Nainggolan dopo l’infelice diretta su Instagram di Capodanno. Al brasiliano verrà infatti decurtato il 30% dello stipendio lordo. Non mancheranno ovviamente anche sanzioni di tipo sportivo: Eusebio Di Francesco ha deciso, in concerto con la società, di far allenare il 27enne da solo a Trigoria e di escluderlo anche dai convocati per la prossima gara che i giallorossi giocheranno domenica contro il Benevento. Punizioni inevitabili dopo un incidente così grave, che poteva avere un esito tragico per lo stesso giocatore, oltre a mettere in serio pericolo anche altre persone. La rottura tra il giocatore e la società potrebbe però portare anche a un’altra tipologia di conseguenze.

BRUNO PERES SUL MERCATO

Secondo quanto riferito dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, la Roma non sarebbe disposta a perdonare il calciatore, che comunque già da diverso tempo sembra finito ai margini della prima squadra. L’ultima partita intera disputata risale infatti allo scorso 12 dicembre, quando la Roma venne eliminata in maniera sorprendente dal Torino in Coppa Italia. Per questo motivo, nella prossima sessione estiva, il calciatore verrà rimesso sul mercato dopo essere stato vicino alla cessione già a gennaio. Ma non è esclusa anche una cessione immediata, visto che in alcuni Paesi il mercato è ancora aperto (Russia e Brasile in cima). Non è da escludere un prestito secco, in modo da risolvere una volta per tutte quella che in casa giallorossa è ormai percepita come una vera e propria grana. Nelle scorse settimane lo avevano cercato Galatasaray, Benfica e Genoa.

LA SERIE A E TANTI ALTRI EVENTI SPORTIVI SONO VISIBILI IN STREAMING – LEGGI PER LE INFO

NOTIZIE VIDEO

Se sei da mobile e non visualizzi il video RICARICA LA PAGINA


RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su