Napoli, caccia allo svincolato: si valutano le piste Siqueira e Milic

Gli azzurri sono alla ricerca di un rinforzo tra gli svincolati che possa rimpiazzare Faouzi Ghoulam, infortunatosi gravemente in allenamento

Napoli, caccia allo svincolato: si valutano le piste Siqueira e Milic

Il Napoli continua la sua marcia trionfale in campionato, con la vittoria schiacciante di ieri sera sulla Lazio per 4-1, nell’anticipo della ventiquattresima giornata, che ha permesso agli uomini di Maurizio Sarri di salire a 63 punti, superando di nuovo la Juventus, ferma a 62, dopo il successo dei bianconeri sula Fiorentina venerdì per 2-0. I giocatori azzurri sono entrati in campo ieri con la maglia dedicata al terzino algerino, Faouzi Ghoulam, infortunatosi di nuovo gravemente, venerdì in allenamento. Per lui frattura alla rotula del ginocchio, che rischia di metterlo ko a lungo.

Uno dei giocatori che si è messo maggiormente in mostra ieri è stato il terzino portoghese, Mario Rui, che, dopo un inizio difficile, sembra essersi ambientato negli schemi di Sarri e adesso sembra essere in grado di non far rimpiangere lo stesso Ghoulam. Il problema, però, è rappresentato dalla mancanza di alternative, soprattutto ora che ricomincia l’Europa League. Il Napoli, infatti, sarà impegnato giovedì nei sedicesimi, allo stadio San Paolo alle ore 21, contro il Lipsia. Una mancanza di alternative che porterà a giocare almeno uno tra l’ex Empoli e Roma e Hysaj tre partite in una settimana, con l’albanese che anche ieri contro la Lazio non era al massimo della forma e ha stretto i denti nonostante si sia allenato poco in settimana. Ieri, nel post partita, Sarri ha ammesso come ci sia difficoltà dal punto di vista numerico, avanzando il dubbio, però, che possa esserci qualcuno pronto nel breve periodo tra gli svincolati: “Qualche problemino numericamente lo abbiamo, anche per fare contrapposizioni in allenamento. E' anche vero che c'è il dubbio che possa arrivare un giocatore realmente pronto in 10 giorni. Se c'è Giuntoli lo troverà, altrimenti no e andiamo avanti”.

Parole che, però, confermano come i partenopei stanno analizzando la situazione dei giocatori svincolati per poter vedere se c’è la possibilità di rinforzare la rosa con un giocatore adatto agli scemi del tecnico. Sono quattro i nomi presi al vaglio dal direttore sportivo, Cristiano Giuntoli, per sostituire l’infortunato Ghoulam.

Il primo è l’ex Atletico Madrid e Valencia, Guilherme Siqueira, classe 1986, giocatore molto duttile e in grado di giocare sia come terzino che come esterno di sinistro, ma nel corso della sua carriera ha giocato anche come interno di centrocampo e come trequartista in un eventuale 4-2-3-1.  Nella scorsa stagione il giocatore ha giocato dieci partite in Liga, collezionando solo un assist. Il laterale brasiliano, tra l’altro, ha un passato in Italia, avendo giocato nelle giovanili dell’Inter e, in prima squadra, con la maglia di Ancona ed Udinese a cavallo tra il 2008 e il 2010.

Il secondo nome è l'ex Fiorentina Hrvoje Milic, mancino croato classe '89. Il terzino sinistro ha collezionato 17 presenze nella Fiorentina nella stagione 2016/17 e sarebbe utile alla causa perché conosce già la Serie A. Dopo l'ultima esperienza all'Olympiakos in Grecia è rimasto senza squadra.

Il terzo nome è quello del terzino algerino Djamel Mesbah, altra conoscenza del calcio italiano, avendo militato con le maglie di Livorno, Lecce, Parma, Milan, Sampdoria e Crotone. Il giocatore aveva firmato un contratto annuale con il Losanna ma si è svincolato dopo pochi mesi, dopo aver giocato solo quattro partite ed essere messo ko da un infortunio.

Il quarto nome è quello del francese classe 1985, Benoit Tremoulinas, che ha giocato con la maglia del Siviglia negli ultimi tre anni. Lo scorso anno, con la maglia del club spagnolo, ha subito un brutto infortunio al ginocchio e questo aumenta le perplessità sul suo tesseramento.


RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su