Inter, blitz di Ausilio a Parigi: si lavora al colpo Di Maria

In caso di qualificazione alla prossima Champions League, i nerazzurri potrebbero chiudere la trattativa per l’argentino

L’Inter di Spalletti è tornata a lavoro nella giornata di ieri per preparare il posticipo di domenica sera contro il Napoli di Maurizio Sarri.

L’obiettivo in casa nerazzurra resta sempre quello di centrare la qualificazione alla prossima Champions League e in tal senso, una vittoria contro la squadra azzurra potrebbe rappresentare una svolta per il rush finale della stagione. Qualificarsi alla massima competizione continentale per club è fondamentale per aumentare gli introiti del club di Corso Vittorio Emanuele, in modo da poter incrementare il monte ingaggi e realizzare una campagna acquisti di livello certamente superiore rispetto alle ultime.

Se l’Inter tornasse in Champions, dovrebbe necessariamente ampliare la rosa a disposizione di Luciano Spalletti sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo e la coppia Ausilio-Sabatini starebbe lavorando proprio in questa direzione.

Calciomercato Inter, in caso di Champions League l’obiettivo è Di Maria

L’Inter dunque è determinata a rinforzarsi in vista della prossima stagione e secondo quanto riportato dall’edizione odierna di "Tuttosport", nella giornata di ieri sarebbe andata in scena una vera e propria missione a Parigi da parte di Piero Ausilio che era al Parco dei Principi per seguire dal vivo la sfida tra PSG e Real Madrid, vinta 2-1 da CR7 e compagni che hanno conquistato la qualificazione ai quarti di finale di Champions League.

L’Intenzione dell’Inter, soprattutto se dovesse arrivare tra le prime quattro posizioni, sarebbe quella di piombare nuovamente su Angel Di Maria: vale a dire uno di quei calciatori che erano stati individuati la scorsa estate – l’altro era Vidal – per rappresentare il grande colpo in entrate piazzato dal club nerazzurro.
Il sì del Fideo all’ipotesi Inter era già stato ottenuto da Ausilio e Sabatino, ma la trattativa non si è mai sviluppata in concreto per il blocco del governo cinese agli investimenti all’estero che avevano portato la famiglia Zhang a stoppare a fine luglio le operazioni più onerose.

Di Maria-Inter, la chiave è la Champions League: l’ostacolo è l’ingaggio

Secondo quanto è possibile leggere dalle pagine di "Tuttosport", se l’Inter dovesse centrare la qualificazione alla prossima edizione di Champions League, avrà maggiori disponibilità economiche e dunque un colpo come quello di Angel Di Maria tornerebbe d’attualità.
Il contratto del Fideo scade nel giugno del 2019 e la prossima estate rappresenterà l’occasione buona – probabilmente l’ultima – per cederlo ad una cifra che possa rispecchiare il suo valore.
Il più grande ostacolo alla buona riuscita dell’operazione Di Maria-Inter, potrebbe essere costituito dall’ingaggio del calciatore argentino che attualmente guadagna 11 milioni a stagione. Una soluzione però potrebbe essere quella di sottoporre al Fideo – che ha da poco compiuto 30 anni – un contratto di 3 anni a 5-6 milioni a stagione.

Di certo l’Inter continuerà a monitorare la situazione legata al futuro di Angel Di Maria anche nelle prossime settimane, con un unico obiettivo in mente: quello di portare il Fideo nella Milano nerazzurra in caso di qualificazione alla prossima edizione della Champions League, regalando ai tifosi della Beneamata un grande colpo.

PSG, che scavetto di Di Maria



News correlate

Torna su