La Juventus blinda Dybala: accordo per il rinnovo senza clausola rescissoria

L'attaccante argentino ha trovato l'accordo per un quinquennale con il club bianconero, snobbando le tante pretendenti

Paulo Dybala non lascia, anzi raddoppia. I media inglesi non hanno dubbi: l’attaccante bianconero è pronto a snobbare la folta lista di pretendenti straniere per legarsi a lungo termine alla Juventus. L’argentino ha dunque ormai deciso il proprio futuro: continuare a crescere e migliorare in Italia ancora per qualche anno prima di, eventualmente, tentare una nuova avventura in una big estera, in Inghilterra o in Spagna. Ma andiamo con ordine e analizziamo le ultime notizie sul fronte Dybala.

Secondo quanto riportato da diversi media inglesi, il giocatore avrebbe ormai trovato l’accordo con la dirigenza della Vecchia Signora per un nuovo accordo contrattuale che legherebbe le due parti per i prossimi cinque anni. Un contratto importante sia per il giocatore che per la società per diversi motivi. Dal lato del giocatore, il rinnovo prevederà un ingaggio importante: 120 mila sterline alla settimana, ovvero 8 milioni di euro circa a stagione, che renderebbero Dybala il calciatore più pagato di tutta la rosa bianconera.

Contratto vantaggioso per il giocatore e per il club

Ma anche il club avrà i suoi vantaggi. Il nuovo contratto, infatti, non prevederà l’inserimento di alcuna clausola rescissoria. Chiunque vorrà strappare l’attaccante alla Juventus, dovrà sedersi e trattare con il duo Marotta-Paratici secondo le volontà del club. Che a questo punto potrebbe anche sperare di ricavare da un’eventuale cessione cifre vicine all’affare Neymar, il più costoso della storia. Dybala è da tempo nel mirino delle maggiori big del calcio europeo. Manchester United, Barcellona e Real Madrid sono pronte a fare carte false per strapparlo ai colori bianconeri. Ma almeno per il momento dovranno aspettare.

Esame Champions League per Dybala

Dybala intanto si prepara a tornare in campo da protagonista anche in Champions League, dove non segna ormai da 870 minuti. L’argentino ha trascorso fermo ai box gran parte del 2018 prima di realizzare contro la Lazio un gol decisivo per la sua squadra in chiave Scudetto, il settimo consecutivo. Adesso il numero dieci bianconero spera di ritrovare la rete anche nella massima competizione europea. Le ultime gioie risalgono ormai a un anno fa, alla sfida d’andata dei quarti di finale contro il Barcellona. Un totale, appunto, di 870 minuti senza riuscire a esultare sul più grande palcoscenico internazionale.

La Juventus ritrova la coppia Dybala-Higuain

Contro il Tottenham Dybala potrà nuovamente contare anche sul suo partner offensivo, Gonzalo Higuain. I due, a causa di vari infortuni che hanno coinvolto entrambi, non giocano insieme ormai dallo scorso 6 gennaio. Higuain quest’anno in Champions League ha già avuto modo di incidere sui risultati del club bianconero, segnando quattro gol in sette presenze (gli ultimi due proprio nello sfortunato 2-2 casalingo contro il Tottenham nell’andata degli ottavi di finale). Entrambi sono ancora ben lontani dalla miglior condizione possibile, ma toccherà a loro due farsi carico del peso dell’attacco bianconero in un momento in cui non è possibile fare calcoli. A Wembley la Juventus può solo cercare di vincere o pareggiare segnando almeno tre gol. Impresa non semplicissima, visto che Londra rappresenta una piazza storicamente ostica per la Juventus e per le formazioni italiane in generale. Ma con la coppia Higuain-Dybala, nuovamente riunita, tutto è possibile.

Le parole di Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus



News correlate

Torna su