Inter, grandi manovre per l'attacco: occhi su Facundo Ferreyra

L'Inter con la testa alla prossima stagione, diverse le idee per il reparto d'attacco. Altro argentino in arrivo?

Tanto lavoro da fare ed un campionato da terminare nel migliore dei modi. L'obiettivo dell'Inter è la Champions League, dal ritorno nella massima competizione europea passa la bontà del progetto tecnico di Luciano Spalletti. Non solo un motivo d'orgoglio, la partecipazione alla prossima Champions renderebbe più appetibile a tanti calciatori la destinazione milanese.

L'Inter comunque sta già lavorando sul mercato, in ballo tanti nomi per programmare la stagione prossima. Non è casuale la visita a Roma di Ausilio, ecco infatti la strategia del direttore sportivo nerazzurro. 

Si è parlato tanto dell'interesse dell'Inter per Bernard, l'ala dello Shakhtar con passaporto spagnolo ed il contratto in scadenza. Più di un'idea per i nerazzurri che si sposerebbe perfettamente con il credo tattico del tecnico e capace di sostituire, per ruolo, Ivan Perisic. Non è un'operazione facile anche se a costo zero, il brasiliano è appetito da mezza Europa anche se rimangono i dubbi sulla continuità di rendimento. Bernard infatti è quel tipico calciatore brasiliano capace di cambiarti il volto di una sfida da un momento all'altro ma ciò che preoccupa sono le troppe pause durante una stagione lunga e logorante con tanto di Champions da giocare.

Non solo Bernard nel menù di Ausilio, sempre nello Shakhtar l'osservato speciale è Facundo Ferreyra. L'attaccante argentino, con passaporto italiano, sta vivendo la sua migliore stagione in carriera a ventisette anni. Centravanti nel pieno della maturità e completo, non la classifica prima punta ma anche abile nel giostrare al fianco di una punta centrale. Si svincola a fine campionato, Ausilio ci fa un pensierino. Non solo Lautaro Martinez per l'attacco dell'Inter, si punta su calciatori argentini in attesa anche di capire il futuro di Mauro Icardi sempre ingolosito dall'opportunità Real Madrid.

FACUNDO FERREYRA, GLI INIZI E L'ARRIVO RIMANDATO IN ITALIA

In patria è il Chucky, esploso con la maglia del Velez con sedici reti in una stagione prima di passare allo Shakhtar Donetsk per 10 milioni di euro. Poteva abbracciare la Serie A invece dell'Ucraina, ha declinato infatti in passato le offerte di Fiorentina e Torino. Adesso potrebbe raggiungere l'Italia per vestire la maglia dell'Inter intanto continua a segnare, come ha fatto già contro la Roma e il Napoli.

LA SERIE A E’ VISIBILE IN STREAMING – LEGGI PER LE INFO

Ausilio: "Inter, ci vuole pazienza" (video)

Il direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio, predica calma prima di poter vedere l'Inter di nuovo ai vertici del calcio mondiale.



News correlate

Torna su