Juventus, poker di calciatori nel mirino in casa Real Madrid

Con la qualificazione ormai compromessa, la sfida del Bernabeu sarà l'occasione perfetta per visionare alcuni obiettivi di mercato

Domani al Santiago Bernabeu la Juventus cerca l’impresa contro il Real Madrid. Sono ben poche le chance di riuscire, considerato che si riparte da un ko abbastanza netto subito all’andata. Ma questa sfida sarà comunque l’occasione perfetta per la squadra allenata da Massimiliano Allegri (e soprattutto per il duo Marotta-Paratici) per visionare da vicino alcuni giocatori interessanti in forza alla rosa merengue, che magari a Madrid stanno trovando poco spazio e potrebbero dunque rappresentare un’ottima occasione in chiave mercato. Sono quattro i calciatori monitorati in particolare.

Isco vecchio pallino di Massimiliano Allegri

Il primo nome è sempre quello di Isco, vecchio pallino del tecnico Massimiliano Allegri. Non è infatti un mistero che la Juventus abbia nel centrocampo il reparto che maggiormente richiede rinforzi nel corso della prossima sessione di calciomercato. È dunque su questo reparto che si interverrà in maniera ingente nella prossima sessione estiva, visto che allo stato attuale Claudio Marchisio e Stefano Sturaro sono considerati in bilico e potrebbero dunque lasciare. In attesa di capire come si concluderà la lunga ed estenuante trattativa per Emre Can e l’interesse per Lorenzo Pellegrini e Bryan Cristante, la Juventus monitora anche lo spagnolo. Ma non sarà per nulla facile portarlo via dal Bernabeu, considerato che l’ex Malaga è legato da un contratto fino al 2022 cn clausola rescissoria da ben 700 milioni di euro. Trattare con il Real è difficile, soprattutto considerando le grandi prestazioni che il calciatore sta mettendo insieme con la maglia della Nazionale spagnola. Occhio anche alla concorrenza degli inglesi, su tutti il Mamcnehster City che è già pronto a offrire poco meno di 90 milioni di euro.

Gli altri obiettivi

Fino al 2022 è legato anche il tedesco Toni Kroos, valutato 70-80 milioni di euro e anche lui ambito da top club del calibro di Paris Saint-Germain, Manchester City e Manchester United. Anche in questo caso appare però difficile che il club merengues si sieda a trattare una sua cessione, a meno che non sia lo stesso calciatore a richiederla. Appaiono invece più abbordabili Mateo Kovacic e Dani Ceballos. L’ex Inter non è un titolare e per questo potrebbe essere strappato al Real con un investimento da non più di 30-35 milioni di euro.

Lo stesso discorso vale anche per Dani Ceballos, uno dei migliori talenti messi in luce di recente dal calcio spagnolo. L’ex Betis ha messo insieme poco più di 350 minuti da quando è al Real, troppo poco per potersi ritenere soddisfatto. Per questo motivo un suo addio è più che probabile. Si era parlato di un suo ritorno al Betis, ma al momento le norme del calciomercato spagnolo rendono non percorribile tale pista. La Juventus è dunque pronta a inserirsi.

Allegri avvisa il Real: "Nel calcio non si sa mai"

Dopo la vittoria conquistata contro il Benevento, Massimiliano Allegri ha parlato del ritorno contro il Real Madrid.



News correlate

Torna su