Inter, un grande grazie a mister Vecchi: ecco i 40 milioni salva bilancio

L'Inter sistema la questione del Fair Play Finanziario, in arrivo una pioggia di milioni graziie al grande lavoro svolto da Stefano Vecchi con la Primavera

Stefano Vecchi, allenatore Inter Primavera - Reuters

Stefano Vecchi, allenatore Inter Primavera - Reuters

In attesa di Luglio, l'Inter mette le basi per la rosa che giocherà su tre fronti: Serie A, Coppa Italia e Champions League. I primi tre acquisti De Vrij, Asamoah e Martinez, sono stati importanti per rinforzare difesa e attacco. Il prossimo obiettivo, prima di continuare sulle entrate, è quello di pareggiare il bilancio. Servono 40 milioni di euro: in aiuto arrivano i giovani della Primavera guidati da Stefano Vecchi. Ecco chi potrebbe partire per 'partecipare' alla causa della plusvalenze.

Che bottino dai giovani dell'Inter

I primi ringraziamenti dell'Inter vanno a Stefano Vecchi, che grazie al suo lavoro, può aiutare la dirigenza a non lasciare partire i migliori: Perisic e Brozovic su tutti. Senza dimenticare le tante squadre europee che vorrebbero Milan Skriniar in rosa. Così come la Juventus che sogna di 'mettere le mani' sul capo cannoniere della Serie A, ovvero Mauro Icardi. Ebbene, grazie al mister della Primavera, sono in arrivo delle plusvalenze salva bilancio.

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO?

USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

DA ZANIOLO A EMMERS, PASSANDO PER PINAMONTI

L'Inter, grazie ai proprio giovani, si avvicina alla cifra di 40 milioni utili per pareggiare il bilancio. Il giovane più cercato è Zaniolo, su tutti il Sassuolo, per il quale è pronto a spendere tra i 6 e gli 8 milioni di euro. Poi ci sono altri due calciatori, Radu ed Emmers, richiesti dal Genoa per una cifra che si aggira sui 10 milioni di euro. Anche Puscas è molto richiesto, su di lui c'è il forte interesse del Leganes, club spagnolo pronto a presentare un'offerta di 4 milioni di euro. Infine c'è Bettella seguito dal Parma e, Pinamonti che, gestito da Mino Raiola, è pronto a trovare una nuova destinazione. La strategia dei nerazzurri è quella di inserire la clausola de recompra, per mantenere il controllo su giovani dal futuro promettente.

Inter, i giovani per superare il Fair Play Uefa: ecco i 10 'sacrificabili'



News correlate

Torna su