Milan, Ricardo Rodriguez può partire: su di lui il Tottenham

Il terzino svizzero potrebbe lasciare il Milan in questa sessione di mercato e su di lui ci sono diversi club di Premier League

Uno dei giocatori che potrebbe essere sacrificato in questa sessione di mercato dal Milan è il terzino svizzero, Ricardo Rodriguez. Arrivato l'estate scorsa dal Wolfsburg per 18 milioni di euro, il giocatore non ha reso come ci si aspettava in campionato. Al Mondiale, però, essendo arrivato fino agli ottavi, si è messo in luce con prestazioni sempre al di sopra della sufficienza che hanno attirato l'attenzione di alcuni club, in particolar modo dalla Premier League. Inoltre i rossoneri in quel ruolo hanno già preso anche Ivan Strinic, andato in scadenza di contratto con la Sampdoria.

RODRIGUEZ PIACE AL TOTTENHAM

Nonostante una stagione al di sotto delle aspettative, Ricardo Rodriguez potrebbe lasciare il Milan in questa sessione di mercato. Il terzino svizzero, infatti, piace in particolar modo in Premier League. Tra i club inglesi che hanno manifestato il loro interesse c'è il Tottenham, in cerca di un rinforzo in quel ruolo. Non è escluso anche un ritorno in Germania per Rodriguez, con il Borussia Dortmund che ha fatto un sondaggio nei giorni scorsi. Milan che, nonostante l'arrivo di Strinic, sta valutando anche il possibile sostituto del laterale svizzero e l'obiettivo numero uno sembra essere Biraghi, terzino sinistro della Fiorentina.

Fassone sul mercato del Milan e sul Fair Play Finanziario.

LE PAROLE DELL'AGENTE DI RODRIGUEZ

E che Ricardo Rodriguez riscontri interesse anche in Premier League è stato confermato anche dal suo agente, Gianluca Di Domenico. Intercettato ai microfoni di gianlucadimarzio.com, infatti, il procurato ha così parlato della situazione del suo assistito:

Interesse in Premier League: "Confermo che ci sono degli interessamenti di squadre inglesi, ed è una cosa normale perché Ricardo ha fatto un bel Mondiale. Ma non c’è nessuna trattativa, niente di concreto: gli interessamenti per i giocatori possono essere tanti e normali. Il mio referente è sempre il Milan: se dovessero arrivare offerte, parleremo sempre con il Milan, al quale mi riferirò e con il quale eventualmente valuteremo".

Il blasone del Milan: "Ricardo si tiene stretto Milano e il Milan: non fa parte del suo essere e del suo carattere lasciare un club come il Milan, che lui tanto ha cercato, solo perchè il Milan rischia di non essere in Europa. Il blasone del Milan è molto più alto rispetto a quelli di tanti altri club che disputano competizioni europee".

Via ad una condizione: "Ricardo ha un grandissimo rapporto con Gattuso, che ha fiducia in lui, e con tutta la società: solo ed unicamente se arriverà una richiesta seria da un top club europeo che può vincere la Champions League ne parleremo con il Milan mettendoci al tavolo".

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

FASSONE SUL SETTLEMENT AGREEMENT

L'amministratore delegato del Milan ha commentato la mancata concessione del Settlement agreement da parte della Uefa.



News correlate

Torna su