Rafinha non ha ricevuto nessuna offerta, l'Inter ci spera ancora

Oggi è iniziata la preparazione dell'Inter in vista della prossima stagione, la dirigenza continua a lavorare sul mercato e le sorprese sono dietro l'angolo

Rafinha, centrocampista Barcellona - Reuters

Rafinha, centrocampista Barcellona - Reuters

Oggi l'Inter ha iniziato ufficialmente il ritiro per preparare la stagione 2018/2019. Quest'anno Luciano Spalletti ha deciso di restare alla Pinetina e non partecipare a tournée estive. Il capitano e attaccante Mauro Icardi è stato uno dei primi ad accogliere i suoi compagni, tra cui i nuovi arrivi con il Ninja Radja Nainggolan che ha salutato la Roma. La rosa dei nerazzurri non è ancora completa e nell'attesa che il gruppo si ritrovi tutto insieme, la dirigenza continua a lavorare sul mercato e fare qualche altro regalo ai tifosi, come il ritorno di Rafinha Alcantara.

RAFINHA FA SPERARE L'INTER

Su Rafinha Alcantara ci sono stati solo dei sondaggi dalla Premier League, ma nulla di più. Il brasiliano attende solo l'Inter, club che gli è rimasto nel cuore, e acclamato a gran voce dai tifosi della Beneamata che lo rivorrebbero a Milano. Le ultime news sul calciatore sono arrivate direttamente dalla Spagna, dove sul Mundo Deportivo, hanno parlato di una svolta importante dal Barcellona sul futuro del fantasista: nessuno club ha proposto di acquistare il cartellino di Rafinha ad una cifra superiore ai 30 milioni di euro. Per cui, ci sarebbe stata la nuova apertura al prestito con l'obbligo di riscatto.

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? ENTRA, REGISTRATI SU WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

Rafinha è pronto a tornare

Rafinha non ha mai nascosto il suo desiderio di tornare all'Inter, che nonostante l'acquisto di Radja Nainggolan, sarebbe contenta di riportare il brasiliano alla Pinetina. Ricordiamo che i nerazzurri non hanno potuto riscattare il centrocampista per la questione del Fair Play Finanziario. I 40 milioni di euro richiesti dai blaugrana era una cifra alta essendo nel mirino dell'Uefa. Con l'apertura al nuovo prestito, sarà il DS Piero Ausilio a ricucire la distanza con il Barcellona e lavorare sull'obbligo, per accontentare i catalani almeno su questa richiesta. L'operazione non è semplice ma per i tifosi nerazzurri è già qualcosa.

ULTIMI VIDEO CALCIO ITALIANO



News correlate

Torna su