Milan, parla Mirabelli: "Faremo un calciomercato a costo zero, Suso vuole restare"

Il ds Massimiliano Mirabelli si presenta d'avanti ai microfoni per presentare la nuova stagione, dove ha parlato anche di calciomercato

Suso, Milan - Photo Image Agency

Suso, Milan - Photo Image Agency

Il direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli, si è presentato in conferenza stampa in occasione del primo giorno della nuova stagione, dove ha spiegato come i rossoneri lavoreranno sul mercato, ricordando il caos societario ai minimi storici. Ecco le sue parole, dove ha parlato anche di Suso e di un possibile arrivo di un Big.

Mirabelli spiega come cambia il mercato con o senza l'Europa League

"Sarà un mercato a saldo zero ma dobbiamo pensare positivo, con questo gruppo da quando è arrivato l'allenatore, ha messo insieme i punti che sarebbero valsi il terzo posto. E quest'anno inzierà a lavorare dal primo giorno di ritiro". Se ci saranno dolorose cessioni? "Abbiamo idee in entrata e in uscita, nessun giocatore o agente è venuto a chiederci di partire. Escludo che Suso vada all'Inter, ha detto che vuole rimanere e al massimo ha una clausola per l'estero. Poi i procuratori possono parlare con chi vogliono. Partirà un portiere? Decide Gattuso". Poi spiega come potrebbe cambiare il mercato con, o meno, l'Europa League: "Le entrate cambierebbero, ci sarebbe più spazio di manovra. Senza, dovremo inventarci qualcosa in più: abbiamo una decina di alternative per ogni ruolo che ci serve".

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? ENTRA, REGISTRATI SU WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

MIRABELLI NON CHIUDE ALL'ARRIVO DI UN BIG

"Dipende da cosa si intende, per noi deve essere qualcuno che fa fare il salto di qualità alla rosa. La cosa importante è sia un innesto concordato con il mister, non facciamo mercato per farlo. Morata e Immobile? Nel momento in cui uscisse un punta, ne dovrebbe arrivare una superiore a quelle che già abbiamo. Ma dobbiamo restare con i piedi per terra, nessuno si aspettava una situazione del genere ma non sia un alibi: noi lavoriamo per questa società ventiquattro ore su ventiquattro".

ULTIMI VIDEO CALCIO ITALIANO



News correlate

Torna su